Undicesima tappa, ultimo tratto della pianura Padana ed inizio per la discesa lungo la costa adriatica con sosta nella prima città sul mare adriatico, Chioggia, ma ovviamente non poteva mancare una visita alla città più visitata la mondo, Venezia.

Come dice il nostro amico Avvocato del Web è stata una delle tappe più entusiasmanti, perché oltre a visitare città e paesaggi veramente interessanti per il loro valore artistico e storico, ha avuto possibilità di incontrare due amici.

In modo particolare a Padova ha avuto l’onore di incontrare presso la sua palestra Atletico il grande Silvio Martinello a cui ha donato la sua maglia “Avvocato del Web”, nonostante la pioggia incontrata prima di arrivare da lui è stato comunque un bell’incontro ed una bella soddisfazione per aver effettuato la metà del #ilmiogiritalia.

Grazie Silvio Martinello, per l'accoglienzaa ed il personale saluto sempre caloroso e sincero per la Pompei-Cesenatico, alla quale sono orgoglioso di appartenere.. QUESTO È UN REGALO SENZA PARI!!!! #pompeicesenaticonelcuore#ilmiogiritalia#lavvocatoinbicicletta

Gepostet von Pierina Di Stefano am Freitag, 24. Juli 2020

Vogliamo con l’occasione ricordare ai lettori poco esperti chi è Silvio Martinello: ex ciclista su strada e pistard italiano. Professionista dal 1986 al 2003, fu cinque volte campione del mondo (due nell’americana, due nella corsa a punti e una nell’inseguimento a squadre) e campione olimpico ad Atlanta 1996 nella corsa a punti, e quattro volte vincitore della Sei giorni di Milano. Dal 2014 lavora alla Rai come commentatore tecnico nelle competizioni ciclistiche coadiuvando Francesco Pancani, essendo subentrato in tale ruolo a Davide Cassani, nominato C.T. della nazionale.

La pioggia lo ha accompagnato per quasi tutta la tappa, in modo particolare fino a Venezia, ma il nostro amico avvocato era tropo carico per sentire gli effetti negativi della pioggia, anzi dopo le giornate afose, trascorse prima, si può quasi dire che è stato un piacere in quanto lo hanno rinfrescato un pochino.

A Venezia invece ha avuto l’onore ed il piacere di incontrare e fare un tratto di strada con il grande Moreno Argentin che, dopo il tratto fatto insieme, gli ha consigliato di prendere il traghetto dove si è potuto gustare tutta la bellezza monumentale di questa città.

Moreno Argentin è sicuramente più conosciuto anche dai meno esperti di questo sport, ma vogliamo sempre, brevemente, ricordare ai lettori chi è questo personaggio: anche lui ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1980 al 1994, fu campione del mondo su strada nel 1986 e quattro volte vincitore della Liegi-Bastogne-Liegi. Vinse inoltre un Giro di Lombardia, un Giro delle Fiandre, tre Freccia Vallone tredici tappe al Giro d’Italia e due al Tour de France.

La tappa si è conclusa a Chioggia città altrettanto bella che il nostro amico ci consiglia di visitare con più attenzione in quanto molto vicina a Venezia come stile e purtroppo poco conosciuta per la vicinanza ad una città molto nota che la offusca un pochino.

Appuntamento alla prossima tappa dove inizierà la discesa lungo la costa adriatica.

Ascoltiamo sempre dalla voce del nostro amico avvocato la tappa odierna.

Tracciato tappa

 

 

#ILMIOGIRITALIA TAPPA 11 Legnago – Loreo#ilmiogiritalia#avvocatodelweb#worldbycycling#bikepacking#italiainbici#cycling#bike#hero#superhero#supereroe#cyclingirls#cycling_girls#italia#italiainbicicletta#ciclistiditalia#ciclistiecicliste#cicloturismo#cicloviaggiatori#nonvogliocambiarepianeta#cycling_queens #cyclinglover #cyclingphotos #cyclingpassion #bikersofinstagram #bikes #viaggioinbici #legnagocity #legnago

Gepostet von Michele Di Somma am Mittwoch, 29. Juli 2020

 

 

Book fotografico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *