Sfida per la presidenza della Regione, il ricostituito Partito comunista italiano presenta Marco Barzanti.

A volte ritornano, verrebbe da dire. Anche a distanza di tantissimi anni.

Ecco così che il Pci torna alle elezioni regionali in Toscana. Simbolo e candidato saranno presentati lunedì 24 agosto a Firenze.

Il ricostituito Partito comunista italiano, dopo trent’anni, torna alla competizione elettorale per il rinnovo del consiglio regionale toscano, presentando Marco Barzanti, 51 anni, consulente, alla carica di presidente della regione.

L’ultima volta che il nome e il simbolo del Pci sono stati sulle schede alle elezioni regionali in Toscana è stato nel maggio 1990. Qualche mese prima, nel novembre 1989, Occhetto aveva annunciato la “svolta” da cui, nel febbraio 1991, sarebbe nato il Pds.

Da allora, nonostante la diaspora a cui sono stati sottoposti, loro malgrado, i comunisti italiani, si è messo in moto anche un percorso che, attraverso molteplici esperienze, ha sempre avuto come obiettivo la ricostituzione del Partito comunista italiano.

Nel giugno 2016, a San Lazzaro di Savena, tale percorso è giunto al termine, dopo una dura battaglia politica e legale durata più di un quarto di secolo. Una battaglia, però, che oggi, trent’anni dopo, permette al Pci di essere nuovamente presente alla competizione elettorale in Toscana, con il proprio nome e il proprio simbolo storico: la bandiera rossa con la falce e il martello sovrapposta alla bandiera italiana con la scritta Pci.

FONTE: La Repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *