L’incidente al sistema di ventilazione della fabbrica, che sorge vicino alla ferrovia. I residenti: scendeva polvere scura. L’azienda si è offerta di pagare le spese di pulizia

Olten, cittadina svizzera tra Zurigo e Basilea, ha ricevuto per una mattina lo stesso trattamento di un pancake: è stata ricoperta da una leggera spolverata di cacao. Non è un racconto per bambini. È tutto vero. Basterebbe d’altronde premettere che Olten è la città ospita lo stabilimento della Lindt & Spruengli, uno dei marchi più famosi al mondo di cioccolata. E venerdì scorso, a causa di un malfunzionamento del sistema di ventilazione nella fabbrica, è accaduto proprio che nell’aria si sia dispersa una grande quantità di finissima polvere di cacao.

La nevicata

I residenti della cittadina, come raccontano i media locali, quando hanno visto calare la polvere scura sui tetti, sono rimasti ovviamente un po’ scioccati. Una vera nevicata di particelle di cacao. Secondo le autorità locali, Lindt avrebbe confermato l’incidente, parlando di un «piccolo difetto nella ventilazione di raffreddamento di una linea per la tostatura delle fave di cacao». L’azienda, inoltre, ha detto di essere pronta a pagare le eventuali spese di pulizia.

L’azienda

Lindt & Spruengli, che conta nel mondo 14.500 dipendenti ed è stata fondata nel 1845, nel 2018 ha registrato un fatturato di 4,3 miliardi di franchi. Il suo stabilimento sorge proprio vicino alla ferrovia, cosa che le permette un ottimo approvvigionamento logistico: si pensi solo che ogni anno, arrivano a Olten 400 vagoni ferroviari carichi di fave di cacao che provengono, attraverso i Paesi Bassi, dalle coltivazioni di Africa occidentale e America Latina.

Fonte: https://www.corriere.it/cronache/20_agosto_18/lindt-guasto-azienda-cioccolata-cittadina-olten-ricoperta-cacao-4b077a7e-e155-11ea-b799-96c89e260eb4.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *