Lo studio sui cut off di severità richiesto dal Ministero come ultimo passo necessario per l’inserimento della Sindrome Fibromialgica nei Lea (Livelli essenziali di assistenza) è stato completato e pubblicato giovedì su Rheumatology.

Lo studio è stato coordinato dalla Società Italiana di Reumatologia e realizzato grazie alla collaborazione di diversi centri di reumatologia italiani.

Avendolo già inviato al ministero non possiamo che auspicare un prossimo e celere intervento del nostro governo affinché si possa concludere l’iter del riconoscimento e si possa dare una giusta dignità ai pazienti fibromialgici.

Obbiettivo

Per stabilire valori di cut-off ottimali per i punteggi del Fibromyalgia Impact Questionnaire (FIQR), la Fibromialgia Assessment Scale modificata (FAS 2019mod) e la Polysymptomatic Distress Scale (PDS) al fine di distinguere cinque livelli di gravità della malattia FM.

Metodi

I pazienti FM consecutivi sono stati valutati con i tre indici clinimetrici e ogni paziente doveva rispondere alla domanda di ancoraggio: “ In generale, diresti che la tua salute è 1 = molto buona, 2 = buona, 3 = discreta, 4 = scarsa o 5 = molto povero? ‘- che rappresentava il criterio esterno. I punti limite sono stati stabiliti attraverso l’approccio di riconciliazione interquartile.

Risultati

Il campione dello studio era composto da 2181 donne (93,2%) e 158 uomini (6,8%), con un’età media di 51,9 (11,5) anni e la durata media della malattia era di 7,3 (6,9) anni. I punteggi mediani FIQR, FAS 2019 mod e PDS (25 ° -75 ° percentile) erano rispettivamente 61,16 (41,16-77,00), 27,00 (19,00-32,00) e 19,0 (13,00–24,00). La riconciliazione della media del 75 ° e 25 ° percentile delle categorie adiacenti ha definito gli stati di gravità per FIQR: 0-23 per la remissione, 24-40 per malattia lieve, 41-63 per malattia moderata, 64-82 per malattia grave e> 83 per malattia molto grave patologia; FAS 2019 mod: 0-12 per la remissione, 13-20 per malattia lieve, 21-28 per malattia moderata, 29-33 per malattia grave e> 33 per malattia molto grave; PDS: 0–5 per la remissione, 6–15 per malattia lieve, 16–20 per malattia moderata, 21–25 per malattia grave e> 25 per malattia molto grave.

Conclusioni

I cut-off di gravità della malattia possono rappresentare un importante miglioramento nell’interpretazione della FM.

Studio effettuato da Oxford Academic Rheumatology

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *