Azioni MPS in forte ribasso a Milano nell’ultima seduta della settimana: i motivi del tonfo.

Le azioni MPS sono crollate a Milano.

Al Mid Cap il titolo ha registrato flessioni superiori ai 3 punti percentuali inserendosi di diritto fra le peggiori dell’indice.

Determinanti nell’odierna flessione delle azioni MPS le dichiarazioni della senese e le ultime notizie ieri rese note. Al centro del dibattito ancora una volta il coronavirus e i conti di periodo che già qualche tempo fa hanno fatto naufragare il titolo.

Azioni MPS: in perdita fino al 2022

L’andamento di Monte dei Paschi sarà in perdita fino al 2022. A confermarlo lo stesso istituto di credito che ha dato la colpa allo scenario macroeconomico legato al coronavirus.

Le stime interne al 2024 ora aggiornate, ha continuato la senese, hanno messo in luce valori patrimoniali ed economici persino inferiori a quelli richiesti dall’Unione europea nel piano di ristrutturazione.

La conferma di ratio patrimoniali sopra i requisiti non è servita: le azioni MPS sono crollate a Milano.

Le stime, comunque, non hanno preso in considerazione gli effetti legati alla cessione di 8,1 miliardi di npl ad Amco, operazione non ancora autorizzata dalla BCE.

Da qui a fine anno la società rivedrà il proprio piano industriale, mentre la presentazione da parte del Tesoro del progetto di uscita dal capitale arriverà solo dopo il perfezionamento dell’operazione di scissione.

Al momento in cui si scrive le azioni MPS stanno perdendo il 4% a Milano.

FONTE: Money.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *