Di Maio vanitoso? Così sembrerebbe. È di queste ore una notizia clamorosa lanciata da “Panorama” e ripresa da alcuni quotidiani come “Il Giornale”, secondo cui il ministro degli Affari Esteri avrebbe sentito la necessità di assumere un fotografo professionale che fosse a completa disposizione in occasione degli eventi istituzionali. Un fatto di per sé abbastanza curioso, tenendo conto che la Farnesina ha una già partnership con l’agenzia “Ansa”.

Per Luigi Di Maio è stato necessario “assumere un fotografo professionale che desse disponibilità completa in occasione degli eventi istituzionali”. A spiegarlo a “Panorama” lo staff del ministro degli Affari Esteri. Chi sarà il fotografo professionista ufficiale dell’ex leader del M5s? Roberto Dia. A dare qualche informazione sul reporter in questione “Il Giornale”, che cita “La Verità”. Questi è originario di Alcamo (Trapani) e si definisce un “wedding storytelling”. “Molto attivo su Instagram, il fotografo si occupa prevalentemente di matrimoni. Dal 4 maggio, tuttavia, questi ha avviato una collaborazione part-time col ministero degli Esteri, diventando il “ritrattista” ufficiale di Di Maio”, si legge

Quale sarà la retribuzione di Roberto Dia? Il compenso si aggirerebbe intorno ai 35mila euro lordi l’anno. Stando a quanto riportato da “La Verità”, Dia non è un volto completamente estraneo all’ambiente dei Cinque Stelle. Nel 2016 questi si sarebbe occupato della campagna elettore di Domenico Surdi, eletto poi sindaco di Alcamo col M5S. Ma non è finita qui. Quando è nato il governo gialloverde, è stato sempre Roberto Dia a realizzare alcuni scatti dei neo-ministri grillini: Toninelli, Fraccaro, Costa, Bonisoli e Grillo. Per Di Maio Dia si occuperà di “elaborazione digitale delle immagini e web designing”. Ci sarebbe di più. Come spiega “Il Giornale” il fratello maggiore di Roberto, vale a dire Giuseppe Dia, ha infatti contatti col mondo della politica. Questi ricopre il ruolo di consulente per l’ufficio stampa del premier e per Rocco Casalino, portavoce di Giuseppe Conte. Si tratterebbe di una collaborazione da 40mila euro.

Fonte: https://urbanpost.it/luigi-di-maio-fotografo-personale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *