Aveva 98 anni: dopo la perdita di due figli aveva ceduto l’azienda

È morto a Milano, dove viveva da tempo,  il cavalier Stefano Pernigotti, nipote del fondatore della storica fabbrica dolciaria di Novi Ligure (Alessandria). Aveva 98 anni. A darne notizia è il sindaco di Novi, Gian Paolo Cabella. “Come amministrazione non possiamo che unirci al cordoglio e al dolore della città che era molto molto affezionata al Cavaliere. Ha segnato un’epoca con la generazione dei nostri genitori e con quelle precedenti – afferma il primo cittadino -. Tutti ricordano come nel bombardamento dell’8 luglio 1944 avesse offerto rifugio ai novesi nelle cantine dello stabilimento”.

Era stato lui a fare della Pernigotti una delle aziende dolciarie più importanti d’Italia. Dopo la scomparsa negli anni Ottanta dei due figli, in un incidente in Uruguay, si era avvertito un cambiamento del metodo di vita, arrivando successivamente alla cessione, nel 1995, dell’azienda agli ‘Averna’. Poi il successivo passaggio ai turchi e la crisi che ha messo in difficoltà centinaia di lavoratori. “Mi faccio interprete del passato e del futuro – aggiunge il sindaco -: forse, ci fossero stati gli eredi, il destino dello stabilimento avrebbe potuto essere diverso. C’era l’attaccamento familiare di una volta”.
Il primo cittadino sarà domani al cimitero per accogliere la salma.

Fonte: https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/08/11/news/morto_stefano_pernigotti_nipote_del_fondatore_della_storica_fabbrica_dolciaria-264424597/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *