PESARO – Hanno salvato la vita a quattro cuccioli di cane che qualcuno aveva chiuso in un sacco dell’immondizia per poi gettarli in un fosso.

Proprio come se fossero dei rifiuti. Loro erano usciti per i boschi a cercare tartufi.

È successo a Peglio, un piccolo comune montano del Pesarese, in località Valle dei Lupi, quando due cercatori di tartufo del posto hanno sentito dei flebili guaiti per  poi scoprire i piccoli cagnolini appena nati rinchiusi in un sacco.

Erano sei in tutto, ma due non sono sopravvissuti. Si tratta di quattro cuccioli che sembrano appartenere a razze molossoidi anche se è ancora presto per capire.

Per il momento sono in cura presso il servizio veterinario dell’Asur. Sul caso indagano i carabinieri forestali della stazione di Mercatello del Metauro sotto il comando del maresciallo Valeria Gallucci.

L’abbandono di animali nonché il loro maltrattamento costituiscono illeciti puniti dal codice penale.

FONTE: Il Messaggero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *