di WANDA CHERUBINI –

VITERBO – Anche se in ritardo, a causa dell’emergenza Coronavirus e con tutte le limitazioni imposte dal Covid, è iniziata l’Estate viterbese 2020. Prima protagonista indiscussa la musica dal vivo che è tornata a scaldare i cuori in piazza San Lorenzo a Viterbo con il concerto “Incontri Musicali”, che ha aperto con grande successo l’Estate viterbese, organizzata dal Comune di Viterbo – assessorato alla Cultura e al Turismo. L’evento è stato realizzato grazie alla collaborazione con ATCL, circuito multidisciplinare dello spettacolo dal vivo, finanziato dal MIBACT e dalla Regione Lazio. Incontri Musicali è un format di concerti cameristici realizzato da EICO-Europa InCanto Orchestra, diretta dal M° Germano Neri, che unisce il pubblico all’orchestra. Il Maestro Neri ha saputo egregiamente introdurre ogni brano con una breve spiegazione del brano e del suo compositore, in maniera semplice e simpatica, inquadrandolo anche nel contesto storico, portando lo spettatore, anche quello meno abituato ad ascoltare concerti di questo tipo, a seguire la spiegazione del Maestro per poi incuriosirsi nell’ascolto dei brani magistralmente eseguiti dall’orchestra, composta da otto elementi: Claudio Aiello al Violoncello; Camilo Calarco al Contrabbasso; Claudia Vittorini al Flauto; Simona Maffei all’Oboe; Alice Iannarilli al Clarinetto; Francesco Pantaneschi al Fagotto; Stefano Berluti al Corno e Carlo Capuano ai Timpani. Il pubblico di piazza San Lorenzo, rigorosamente distanziato sulle sedie, ha così potuto emozionarsi ascoltando alcune delle più celebri creazioni dei più grandi compositori della scena sinfonica degli ultimi 250 anni. Il programma della serata ha, infatti, spaziato da J.S.BACH con Little Fugue In G Minor, Badinerie; W.A.MOZART con Ouverture da Le nozze di Figaro; G.ROSSINI con Sinfonia da Il barbiere di Siviglia; G.VERDI con una selezione di brani celebri da Rigoletto e La traviata e Z.ABREU con Tico tico. Pubblico entusiasta, tanto che l’orchestra ha concesso un doppio bis. Significative le parole del Maestro Neri, emozionato, quando ha introdotto la serata: “Sono molto felice di essere qui stasera. Sono nativo di Viterbo e, quindi, sono molto fiero ed onorato di aprire gli eventi per l’Estate viterbese, ma lo sono ancora di più perché, dopo i mesi di lock down, fa una certa emozione ritornare a suonare dal vivo. Vedervi seduti tutti qui mi riempie di gioia”. La stessa gioia che ha pervaso i presenti, usciti soddisfatti dalla piazza dopo la bella e coinvolgente esibizione. La seconda giornata dell’Estate viterbese ha visto quasi 300 persone, tutte rigorosamente distanziate, come da disposizione anti-Covid-19, quelle che hanno partecipato il 2 agosto, in piazza San Lorenzo, ad assistere alll’esibizione dei “Costa Volpara”. L’evento, organizzato da Viterbo con amore, ha visto prima l’esibizione dei giovani del Mini festival per proseguire poi alle 21,30, con la band dei “Costa Volpara”. Presenti Paolo Moricoli e il presidente di Viterbo con amore, Domenico Arruzzolo, che hanno ringraziato i presenti per l’acquisto dei biglietti della lotteria, da 2,50 euro, il cui ricavato andrà in favore dell’Emporio solidale, il negozio nato a maggio del 2018, al quartiere di Santa Barbara, per venire in aiuto dei più bisognosi. Moricoli ha ricordato come nei mesi di lock down dovuta alla pandemia, l’emporio solidale ha aiutato ben 602 famiglie in difficoltà, circa 1600 persone. Il presidente Arruzzolo ha evidenziato come “Viterbo con amore” sia nata nel 2001 ed abbia sempre utilizzato una serie di eventi ed iniziative per sensibilizzare la popolazione a donare fondi in aiuto dei meno fortunati. E ieri sera, l’evento dei Costa Volpara ha aiutato proprio in questo senso. Moricoli ha poi ringraziato della presenza il consigliere comunale Sergio Insogna. Sono, quindi, saliti sul palco i Costa Volpara che hanno salutato tutti i presenti dicendo: “Se il 2 agosto del 2020, sul palco di piazza San Lorenzo ci siamo noi, allora vuol dire che il Comune di Viterbo non ha i soldi!”. Divertimento e coinvolgimento dei presenti, che hanno potuto richiedere alla band una serie di canzoni, anche di brani non loro per poi concludere la serata, dopo oltre due ore di musica, con “Buonanotte fiorellino”, introdotta da un emozionato Moricoli.
L’Estate viterbese proseguirà con gli appuntamenti in programma presso il teatro Unione, con quelli nella magica atmosfera dell’antico anfiteatro di Ferento, con l’inizio degli spettacoli alle ore 19,30 (il programma è consultabile su http://www.teatroferento.it/) e poi l’atteso appuntamento con la 15esima edizione del JazzUp Festival, che torna dal 7 agosto fino all’11 agosto in piazza San Lorenzo. Gli eventi del 15° JazzUp Festival Viterbo sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. In virtù delle misure di sicurezza e prevenzione in vigore per il Covid-19, per i concerti serali della sezione atuttojazz a Piazza San Lorenzo è consigliata la prenotazione, che va effettuata inviando una e-mail all’indirizzo info@jazzupfestival.it entro e non oltre le ore 12.00 del giorno stesso del concerto, indicando il nome, il cognome ed il numero di cellulare di ogni spettatore. L’intero programma è consultabile su https://www.jazzupfestival.it/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *