Poteva avere un epilogo ben più grave il folle gesto di un ragazzo di 21 anni, tunisino, in una domenica mattina d’agosto con centinaia di turisti in viaggio. Il giovane, pluri-pregiudicato, in evidente stato di agitazione, ha devastato la stazione ferroviaria di Ostia Parmense (Parma), e poi ha scagliato sui binari alcune transenne con l’obiettivo di attuare il deragliamento di un treno regionale.

L’evento è stato evitato solo grazie al tempestivo intervento di Carabinieri e Polfer: da lì era in prossimità d’arrivo un treno regionale diretto da Savona in direzione Parma che, però, è stato bloccato dalle autorità giudiziarie.

Tunisino lancia transenne sui binari

Gli eventi si sono verificati domenica 2 agosto alle ore 7:18: a lanciare l’allarme è stato un cittadino di Ostia Parmense che ha contattato il 112 denunciando la presenza di un tunisino in evidente stato di agitazione.

Sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini della Compagnia di Borgo Val di Taro.

Alla vista dei militari, però, l’extracomunitario, in preda alla furia, ha perso completamente la testa: come raccontano le cronache locali, infatti, oltre ad aver mandato in frantumi una porta a vetri, distrutto un’obliteratrice poi scagliata nel piazzale antistante la stazione ferroviaria della provincia diParma e danneggiato pesantemente il tabellone con gli orari dei treni.

Inoltre, il tunisino aveva lanciato tre transenne di metallo in mezzo ai binari rischiando il deragliamento di un treno regionale. In quel momento, appunto, era in arrivo un treno proveniente da Savona verso Parma.

Il commento di Salvini

Anche Matteo Salvini ha commentato la notizia su Twitter: “Tragedia sfiorata a Parma, dove un 21enne tunisino ha devastato la stazione e cercato di far deragliare un treno! Senza parole.

Onore all’eroico carabiniere che si è buttato sui binari per levare le transenne scagliate dal delinquente, rimanendo ferito”.

Fonte: https://www.notizie.it/cronaca/2020/08/02/parma-tunisino-binari-treno-deragliamento/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *