Oggi, 20 luglio, nell’ anniversario della sua scomparsa, ricordiamo un illustre viterbese: Fiorenzo Nappo.

Fisico, matematico , ricercatore, professore emerito nei licei scientifici e di meccanica razionale alla facoltà di ingegneria, vinse il premio di Meccanica Geodesia e Astronomia all’Accademia dei Lincei.

Personaggio versatile ed eclettico, scrisse innumerevoli testi scientifici, didattici, di critica letteraria, romanzi, poesie, racconti e un vocabolario italiano- viterbese con Vittorio Galeotti. Fu Presidente onorario dell’associazione La Ginestra e degli “Amici del Bullicame”. Un “grande” studioso viterbese, che a quasi 90 anni, si alzava ancora alle 4 del mattino per scrivere, leggere, approfondire e che ha contribuito a far conoscere il dialetto della nostra città anche alle nuove generazioni.

Alcuni illustri viterbesi, come il prof. Nappo, il prof. Vismara, il prof. Barbini e molti altri hanno dato lustro alla nostra città, diffondendo l’amore per la cultura e il sapere. Bisognerebbe ricordarli di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *