Ok, qualcuno inventi la patente pure per il monopattino elettrico. Ormai tocca farlo, perché il mezzo tanto in auge negli ultimi mesi sta evidentemente dando alla testa a molti.

Giorni fa un ragazzo è stato ripreso mentre viaggiava in prossimità del Grande Raccordo Anulare, sprezzante del pericolo. Poi, sempre a Roma, due coppie di fidanzati sono state beccate insieme su due monopattini nel bel mezzo del traffico. L’ultimo pirla in ordine di tempo è un giovane ripreso a sfrecciare bello bello in monopattino sull’A24, tratto urbano in prossimità dello svincolo per il Grande Raccordo. Totalmente indifferente al fatto che a pochi centimetri da lui viaggiassero auto e camion.

E il problema riguarda tutti, mica solo i romani eh. A fine giugno a Lainate due ragazze minorenni a bordo di un unico monopattino si sono scontrate con un taxi dopo essere sbucate all’improvviso contromano (e senza casco). Inevitabile l’impatto, che ha portato una delle due giovani, di 16 anni, in ospedale in gravi condizioni (poi fortunatamente è migliorata).

Insomma raga, ‘sta cosa dei monopattini sta sfuggendo di mano. Ora, capiamo che siano utilissimi e comodi per spostarsi in città, non inquinano e aiutano a mantenere le distanze. Tutto bellissimo, evviva i monopattini. Però dai, disciules. Basta rispettare le regole e usare un po’ di buonsenso per evitare che un mezzo così semplice diventi un pericolo per noi e per gli altri. Se poi vogliamo fare i fighi ci sono modi decisamente più sicuri e pure più fruttuosi.

Fonte: https://www.ilmilaneseimbruttito.com/2020/07/15/ecco-un-altro-pirla-se-la-viaggia-in-monopattino-elettrico-sulla24-incurante-delle-auto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *