Quando la musica è parte integrante del tuo essere, rispecchia anche il tuo modo di scrivere.

Il  6 luglio 2020 è venuto a mancare Ennio Morricone, grande uomo dalla personalità eclettica. Dotato di ardore, slancio, positività, amor proprio, orgoglio.

Persona combattiva, in lui fluiva un’energia realizzatrice, entusiasmo e una grande facilità di adattamento. Possedeva un’efficienza istintiva, equilibrio tra fermezza e disponibilità. Intelligente, penetrante e vivace, ottime capacità di sintesi. In lui vi era voglia di approfondire, di sapere, innovazione istintiva. Esuberante, pronto a partire all’attacco con cordialità spontanea, ricca di calore.

Aveva una forte carica di energia pronta a riversarsi nell’azione con un’ emotività straripante, ma ragionata. Spesso emotivo, ma quest’ultima abbinata alla sua attività, gli permetteva di reagire in maniera energica contro qualsiasi ostacolo che gli sbarrava la strada. Una nota di passionalità ha contraddistinto la sua vita.

Nell’insieme è una scrittura forte che dà l’impressione di scavalcare un ostacolo verso destra con una energia costante e ostinata che, col passare degli anni, ha imparato a gestire.

“La musica esige che prima si guardi dentro se stessi, poi che si esprima quanto elaborato nella partitura e nell’esecuzione.”
Ennio Morricone

Se sei interessato ad un’analisi grafologica non esitare a contattarmi.

Contatti

+393771962620

https://www.facebook.com/grafologodelledonne

gianlucadelledonnegrafologo@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *