È accusato di aver permesso a migliaia di utenti del dark web di avere accesso a foto e video di pornografia infantile. In particolare avrebbe detenuto e diffuso immagini di stupri di bambini e di incesti.

Un cittadino francese di  di 40 anni è stato arrestato il 7 luglio in Gironda in Francia. “Identificato come uno dei dieci obiettivi mondiali prioritari”, secondo il procuratore Frédérique Porterie, è stato arrestato dalla polizia dall’ufficio centrale per la repressione della violenza contro le persone (OCRVP), in collaborazione con Europol, incaricato della lotta contro le reti internazionali di pornografia infantile del darknet. Il 40enne, che è in stato di detenzione preventiva, ha ammesso le proprie colpe riguardo alle accuse mosse contro di lui dalla Procura.

Tra i capi di accusa è stato incriminato lo scorso 9 luglio per “possesso e registrazione” di immagini di pornografia infantile, nonché “stupri incestuosi commessi su un minore da un ascendente” e “aggressioni sessuali incestuose su un minore di 15 anni da parte di un parente”. È accusato di aver amministrato dei siti darknet, la parte sommersa di internet dove circolano, accessibili a “migliaia di internauti nel mondo” foto e video di carattere pedopornografico”.

Fonte: https://www.fanpage.it/esteri/arrestato-in-francia-uno-dei-10-pedofili-piu-ricercati-al-mondo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *