Una mamma e e due bambini sono morti ad Albizzate, in provincia di Varese, dopo che il tetto di un edificio è crollato, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco. La donna e uno dei due figli sono morti sul colpo, l’altra figlia, una bimba di 15 mesi, è stata prima trasportata in ospedale a Gallarate in elicottero in condizioni gravissime, ma poi non ce l’ha fatta.
Stando a una prima ricostruzione la mamma e i due bambini stavano camminando in strada e sono stati schiacciati dalle macerie: insieme a loro c’era un terzo fratellino di 9 anni, che è rimasto illeso. Il bimbo è stato affidato al papà, ancora sotto choc, e portato all’ospedale di Gallarate per precauzione.

​La bambina di poco più di un anno, secondo la prima ricostruzione dell’Areu, era stata ricoverata a Gallarate in condizioni disperate dopo un arresto cardiaco: secondo quanto riferito dal 118 aveva numerose fratture, una delle quali al cranio. Non ce l’ha fatta per colpa delle ferite troppo gravi. Anche una donna di 42 anni è rimasta colpita dai calcinacci e portata in ospedale ma non è in pericolo di vita. L’evento è ancora in corso: sono intervenuti due elicotteri, un’automedica, e due ambulanze. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco.

Il dramma è avvenuto alle 17.30: la porzione di tetto è caduta da un ex edificio industriale ristrutturato che oggi ospita alcune attività commerciali, tra cui una pizzeria. La struttura si trova in via Marconi, di fronte ad un supermercato, non distante dal centro di Albizzate, poco più di 5 mila abitanti in provincia di Varese. I vigili del fuoco sono al lavoro per rimuovere le macerie dalla strada e stabilire le cause del crollo.

Una dipendente del supermercato Crai di fronte all’edificio di Albizzate (Varese) in cui c’è stato il crollo che ha causato la morte di una mamma e dei due figli, ha raccontato ciò che ha visto all’agenzia ANSA: «È stato un boato assurdo, come un’esplosione», le sue parole. Davanti agli occhi si è trovata la devastazione: le macerie del tetto, una donna ferita, i due bimbi e la mamma morti e dall’altro lato della strada il fratello in lacrime.

«Siamo usciti subito dal supermercato. È stata come un’esplosione». La mamma camminava con la bimba piccola sul passeggino e accanto un bimbo sulla biciclettina. Dall’altro lato della strada, c’era invece il fratello maggiore, di nove anni, in lacrime. «L’ho portato al super finché non è arrivato il papà che era al lavoro. Piangeva e voleva la mamma. Ho cercato di calmarlo».

SINDACO SCONVOLTO. IL DOLORE DI FONTANA

«Più tardi, adesso non riesco a parlare»: è scosso il sindaco di Albizzate, Mirko Zorzo, che si trova sul luogo in cui è crollato la porzione di tetto di un edificio che ha travolto e ucciso una mamma con i suoi due figli. La ditta in cui lavora il sindaco si trova nello stesso edificio in cui è avvenuto il crollo. «Con immenso dolore apprendo dell’incidente avvenuto ad Albizzate», le parole del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. «Esprimo il mio dolore – conclude Fontana – e quello di tutti i lombardi unendomi in preghiera».

Fonte: https://www.leggo.it/italia/cronache/crolla_tetto_edificio_morta_mamma_figlio_albizzate_oggi_24_giugno_2020-5307208.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *