Per una Viterbo accogliente, proiettata verso l’incremento del turismo si dovrebbero chiudere occhi e orecchi.

Dalla bacheca Facebook del nostro primo cittadino, Giovanni Arena, sono alcuni giorni che apprendiamo il suo disappunto per tante cose risultate scandalose anche ai suoi occhi.

Non più lontano di ieri il nostro sindaco, passeggiando per le vie del centro storico, si è imbattuto nel tanto già criticato parcheggio selvaggio di ogni fine settimana nella bellissima piazza del Plebiscito; dal suo post si legge:

“Sabato 13 giugno piazza del plebiscito ore 23,30 questo scempio finirà prestissimo , è un impegno che mi prendo con i miei concittadini”
Post corredato di foto molto esplicativa.

Stamane, dopo diverso tempo, durante la consueta passeggiata nel prestigioso centro storico della città, abbiamo scambiato due parole con i titolari degli esercizi commerciali ivi ubicati, in modo particolare del settore ristorazione.

Uno è stato “Hosteria dal Sor Bruno”, nel fantastico e rinomato quartiere medioevale di San Pellegrino; purtroppo non è la prima volta che raccogliamo le giuste lamentele del titolare di questo ristorante.

Abbiamo già trattato l’argomento sul fatto che, in una meravigliosa via che porta il nome del quartiere, debbano ancora transitare e parcheggiare vetture, ma la cosa sorprendente è stato sapere che nella fascia dalle 13:00 alle 15:00, orario fondamentale per l’esercizio commerciale e per i turisti, vi transitano gli operatori della Viterbo Ambiente per ritirare i rifiuti dei residenti.

Un’altra attività con cui ci siamo fermati a scambiare due parole è “Ejelo la bottega del gojo a Viterbo”, ubicata in via Roma, proprio adiacente alla Piazza del Plebiscito precedentemente citata.

Su questa via fortunatamente vi è la zona pedonale, ma con sorpresa apprendiamo che nelle fasce forse più importanti per detta attività, cioè 13:00 – 15-00 e dopo le 20:00 il “VARCO NON É ATTIVO”.

Ecco un’altra foto del nostro primo cittadino postata sulla sua pagina.

Sul post della foto si legge:

La possibilità che la mia amministrazione ha dato di occupare nuovi spazi ai pubblici esercizi ha reso Viterbo ancora più bella e accogliente.
Però come è brutta quella macchina parcheggiata!

Caro sindaco Giovanni Arena te ne siamo veramente grati per lo sforzo fatto, in questo triste periodo, nel cercare di favorire gli esercizi commerciali rendendogli disponibili gli spazi per adornarli di tavoli e sedie; e tra le altre cose ci siamo anche accorti che tale concessione ha reso la nostra città più bella ed accogliente.

Come si può notare da queste foto, è veramente lusinghevole passeggiare in un centro ben arredato dai gestori delle attività commerciali, i quali hanno tutto l’interesse a rendere il più piacevole possibile il loro angoletto.

Allora ci chiediamo il perché si debba ancora continuare ad ospitare i cittadini e turisti, durante il miglior momento della giornata, cioè pranzo e cena, in una realtà oscena come possiamo vedere da queste foto.

Anche lei signor sindaco si rende conto che durante il pranzo e la cena non sia possibile assistere a tale scempio sia per i cittadini che i turisti.

Le chiediamo, caro sindaco, col cuore in mano, per una volta tanto si tappi le orecchie con i quattro personaggi tanto desiderosi di arrivare con il proprio mezzo sotto il portone della propria abitazione nel centro storico, e senza ulteriori indugi, mantenga la promessa di rendere Viterbo veramente una città turistica.

Nella speranza che venga recepito questa accorata richiesta, che ovviamente scontenterà qualcuno, attendiamo sviluppi.

Ma siamo certi che, da buon padre di famiglia, quale è lei signor Sindaco, prenderà presto provvedimenti in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *