Acque pulite ma anche vacanze all’insegna della natura, eccellenze enogastronomiche e luoghi d’arte assolutamente da non perdere. Tutto questo si può trovare visitando le 15 località marine e  le 7 lacustri premiate da Legambiente con le 5 vele 2020.

Come ogni anno, l’ambito riconoscimento viene assegnato da Legambiente e dal Touring club italiano che premiano i comprensori più belli e curati d’Italia.

“Con la guida Vacanze Italiane – dichiara Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente – raccontiamo quel turismo di prossimità che fa bene all’Italia. Partendo dalle bellezze dell’entroterra con i borghi, aree meravigliose e poco conosciute, cammini e vie storiche, ciclovie, per poi spostarci in quelle località di mare e di lago capaci di unire tutela e sostenibilità ambientale. La stagione estiva di quest’anno sarà molto particolare. Porta con sé i segni di una pandemia che ha colpito l’Italia e il l mondo intero e ci costringerà al distanziamento fisico, ma può diventare l’occasione per riscoprire un turismo di prossimità, più sostenibile e legato alla mobilità dolce, scoprendo luoghi da nord a sud del Paese che non ci aspettiamo, all’insegna del rispetto e della scoperta di un grande patrimonio ambientale e culturale”.

I 15 comprensori a 5 vele

Sul podio troviamo il comprensorio sardo di Baunei, mostrato nella bellissima immagine di copertina. A seguire troviamo quello della Maremma Toscana guidata dal Comune di Castiglion della Pescaia.

Al terzo posto si è piazzato il litorale di Chia con il Comune di Domus de Maria, ancora in Sardegna.

Al quarto posto si è piazzato il comprensorio campano del Cilento Antico guidato dal Comune di Pollica e quello della Costa d’Argento a pari merito con l’Isola del Giglio.

Rispetto allo scorso anno, tra le novità troviamo Capraia, l’unica new entry, ma a dfifferenza dello2019 non hanno ricevuto le 5 vele Ustica e il litorale trapanese nord.

Le regioni

Guardando alla classifica delle Regioni, in testa troviamo una conferma, la Sardegna, con la bandiera a Cinque Vele che sventola su ben 5 litorali dell’isola, seguita da Toscana e Puglia a pari merito con 3 comprensori a cinque vele. A seguire poi la Campania con 2 riconoscimenti, e Liguria e Sicilia con un comprensorio a testa.

Località lacustri a 5 vele

Anche i laghi italiani vantano grandi eccellenze. Legambiente e Touring Club infatti hanno premiato con le 5 vele anche alcune località lacustri che, al pari di quelle marine, offrono acqua pulita, servizi e un turismo sano, a contatto con la natura.

Ecco la classifica delle 7 località lacustri premiate con le 5 vele 2020. Si tratta di riconferme visto che tutte le località sono state insignite delle 5 vele anche nel 2019:

  1. lago del Mis, in Veneto
  2. lago di Molveno, in Trentino Alto Adige
  3. lago di Fiè (Bolzano), in Trentino Alto Adige
  4. lago di Garda – Riva Occidentale
  5. lago di Monticolo (Bz), in Trentino Alto Adige.
  6. lago di Avigliana Grande (Torino), in Piemonte
  7. lago dell’Accesa (Gr) in Toscana.

Gli itinerari

Non solo 5 vele. Nella guida 2020 Vacanze Italiane, Legambiente e Touring club hanno descritto oltre 200 proposte di viaggi inaspettati. Ce n’è per tutti i gusti: trekking, viaggi in bici, vacanze a piedi, in canoa o a cavallo, nell’entroterra, tra borghi e cammini storici. Tante sono le proposte, dalla Val d’Aosta a Pantelleria, passando per la ciclovia degli Appennini, ma anche per antichi percorsi e cammini storici e religiosi come la via Francigena, la via degli Dei, la via degli Abati, anche nota come “la Francigena di Montagna”, senza dimenticare i Borghi Bandiere Arancioni.

La guida raccoglie oltre 200 itinerari – tra i quali 43 in bici, 63 a piedi, 13 a cavallo e 7 proposte interregionali di lunga percorrenza, pensate anche in funzione delle misure anti–covid19 da adottare.

Consultare Vacanze Italiane è abbastanza semplice, basta visitare il sito dedicato dove sarà possibile leggere i vari itinerari, suddivisi per regione di appartenenza.

Da non perdere il Cammino dei Briganti, 100 km tra paesi medievali e natura selvaggia lungo il confine fra Abruzzo e Lazio sulle orme del passaggio dei briganti della Banda di Cartore, tra la Val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino.

“Le proposte raccolte in Vacanze Italiane – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – esprimono un forte senso di appartenenza al Paese. Tra queste mi preme sottolineare quelle che si raccordano idealmente ad un’idea suggestiva e strategica di Giuseppe De Rita: promuovere l’Appennino la spina dorsale dell’Italia. L’Appennino è un tema del nostro futuro, fondamentale per la regolamentazione delle acque e la difesa del suolo, ma è anche il luogo dove sono racchiuse straordinarie memorie culturali, artistiche, devozionali, di vita comunitaria”.

Per consultare la guida 2020, clicca qui

Fonti di riferimento: https://www.greenme.it/spiagge/il-mare-piu-pulito-e-le-spiagge-piu-belle-ditalia-tutte-le-localita-a-5-vele-2020-anche-lacustri/        Legambiente 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *