L’icona del punk ha raccontato il calvario della sua amata Nora, ” è l’amore della mia vita”

La vita di John Lydon, meglio noto come Johnny Rotten, in questo periodo non è semplice. Il leader della band icona del punk, i Sex Pistols, ha infatti rivelato che sua moglie Nora purtroppo soffre di Alzheimer. Johnny è sposato con lei da ben 41 anni e l’amore che li lega è ancora fortissimo, ecco perché lui non ha esitato un attimo e ha subito deciso di assisterla e di prendersi cura di lei costantemente.

In un’intervista per il Daily Mirror, il cantante ha raccontato il calvario della moglie: “Sono diventato il suo badante a tempo pieno, non voglio che nessun altro si occupi di lei – ha spiegato – per me lei è sempre qui. La persona che amo c’è sempre, ogni minuto e ogni giorno della mia vita. Purtroppo si dimentica le cose, ma in fondo non succede a tutti? – ha proseguito – va sempre peggio. Il cervello trattiene sempre meno ricordi e alcuni spariscono del tutto. Penso che la sua condizione sia come una sbronza permanente”.

Nonostante le difficoltà che comporta assistere una persona con questa patologia, il frontman dei Sex Pistols non ha alcun dubbio: “Non permetterò a nessuno di incasinarle la testa né tanto meno la farò mai ricoverare in una casa di cura – ha sottolineato – essendo il suo badante a tempo pieno, sono bloccato in casa, ma non sento il bisogno di uscire e socializzare con le teste di c***o là fuori”. I due vivono a Venice, in California e, vista la situazione di emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, in questo periodo non escono mai dalla loro abitazione.

Johnny Rotten ha parlato della malattia della moglie per la prima volta nel 2018, durante un’intervista per promuovere il documentario The Public Image Is Rotten con la sua band Public Image Ltd. Da allora la situazione di Nora è peggiorata, ma il marito continua a restarle accanto e non intende in alcun modo abbandonarla: “Se uno di noi due se ne andasse prima dell’altro – disse in quell’occasione – sarebbe un massacro per il sopravvissuto. Lei è più vecchia di me, ma le donne vivono più a lungo degli uomini, quindi potremmo morire nello stesso momento, sarebbe perfetto”.

Fonte: https://www.virginradio.it/news/rock-news/1263993/sex-pistols-johnny-rotten-assisto-a-tempo-pieno-mia-moglie-affetta-da-alzheimer-e-l-amore-della-mia-vita.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *