Quando Mantas e sua moglie Rasa sono partiti dalla Lituania per un viaggio in Thailandia, non avevano idea che la loro vita sarebbe cambiata per sempre. Si sono innamorati dell’isola di Koh Kood e hanno deciso di trasferirsi lì in modo permanente per fare quello che più amavano: prendersi cura dei cani.

Sono passati sei anni da allora, e neanche una volta hanno pensato di tornare indietro, alla loro “vecchia” vita. Da allora hanno adottato e accolto nella loro casa 15 randagi, di cui due ciechi e quattro disabili gravi, che non sarebbero mai sopravvissuti da soli per strada. E la coppia cerca si prendersi cura anche dei cani che vivono ancora per strada, guidando fino a 40 chilometri al giorno per nutrire, dare medicine e fare controlli giornalieri a decine di randagi abbandonati a se stessi. Sull’isola non ci sono veterinari o centri di salvataggio e loro fanno cosa possono, autofinanziandosi, onorando il ricordo del loro amato Aibo.

Coppia cambia vita e si trasferisce in Thailandia per salvare cani randagi

All’inizio del loro viaggio da turisti, i due hanno dovuto dire addio telefonicamente al loro amato boxer. «Si è ammalato gravemente ed è stato impossibile salvarlo. E’ stato un momento molto difficile per noi, soprattutto perché non eravamo lì con lui e non gli siamo stati vicino». E sentendo di non avere più niente per cui valeva la pena tornare a casa, i due hanno deciso di affrontare la perdita aiutando i tanti cani in difficoltà che si trovano sull’isola.

Coppia cambia vita e si trasferisce in Thailandia per salvare cani randagi

A causa della loro missione hanno dovuto lasciare la casa in cui vivevano: «Siamo stati dei senzatetto perché il nostro ex padrone di casa era tutt’altro che amico degli animali ma noi ci siamo rifiutati di lasciarli. Ora abbiamo trovato un nuovo posto in cui stare, in una zona remota dell’isola, e siamo felici con la nostra grande famiglia».

Coppia cambia vita e si trasferisce in Thailandia per salvare cani randagi

Per aiutare sempre più cani, la coppia ha aperto la pagina social Sabai Dog Koh Kood, dove raccontano la loro attività e raccolgono fondi per finanziare l’acquisto di cibo e medicine. «Non siamo veterinari, quindi chiediamo costantemente aiuto da remoto a dei medici lituani. Abbiamo imparato le tecniche di primo soccorso e facciamo del nostro meglio».

Prima con l’aiuto della Khon Kaen University, poi di altre organizzazioni locali e non, Mantas e Rasa hanno organizzato il primo progetto di sterilizzazione sull’isola, riuscendo a far operare dal 2015 ad oggi oltre mille cani. E non hanno nessuna intenzione di fermarsi.

Fonte: https://www.lastampa.it/la-zampa/cani/2020/06/07/news/coppia-cambia-vita-e-si-trasferisce-in-thailandia-per-salvare-cani-randagi-1.38940061

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *