Nel Queensland, in Australia, un delfino di nome Mystique ha iniziato a portare a riva cose insolite, probabilmente doni destinati ai turisti scomparsi per mesi da Tin Can Bay, sulla costa di Cooloola, a causa della pandemia.

Il delfino, che prima del Covid-19 era abituato a vedere persone ogni giorno, si è ritrovato improvvisamente solo e allora, forse nella speranza di attirare qualcuno, ha iniziato a portare oggetti dal fondo oceanico, come spugne marine, pezzi di corallo, pezzi di legno.

In realtà, secondo il volontario Lyn McPherson del Barnacles Cafe & Dolphin Feeding, che si occupa fra le altre cose di un programma di alimentazione destinato ai delfini, Mystique lo faceva anche prima ma non con la stessa frequenza. Ora è capace di portare anche 10 oggetti, uno alla volta, sistemandoli tutti in fila:

“Da quando siamo chiusi al pubblico, lo fa sempre di più. A volte ne porta 10, uno alla volta, e li mette in fila.”

McPherson ha spiegato alla ABC che ci sono altri delfini in zona ma non si comportano nello stesso modo o perlomeno non quanto Mystique.

L’idea che i volontari si sono fatti è che il delfino abbia nostalgia delle persone perché abituato, prima del lockdown, a vederle frequentemente nei paraggi.

Fonte: https://www.greenme.it/informarsi/animali/mystique-delfino-porta-regali-agli-umani/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *