Emax:opinionenonrichiesta

No, non volevo più parlare di Silvia Romano, ma a quanto pare, in questo paese ci sono migliaia di esperti di intelligence, di geo politica internazionale, di giudici, di appartenenti ai servizi segreti, di spie, che hanno molte più notizie di tutti noi comuni mortali.

“Silvia si è sposata”, bene ok, dimostratami che è vero.

“Silvia è incinta”, fatemi vedere il test di gravidanza.

“Per Silvia è stato pagato un riscatto di 4 milioni”, tirate fuori le prove.

Dovete dimostrare con i fatti quanto dite, dovete avere almeno uno straccio di prova. Sono qui ad aspettare… Ma non avete nulla in mano, chiacchiere…solo un mare di chiacchiere, illazioni, falsità…ecco cosa avete.

Ma voi ve ne fregate delle prove, voi avete fatto un processo sommario e avete emesso una sentenza senza appello.

Le uniche cose che sappiamo sono le dichiarazioni di Silvia.

Silvia ha raccontato che “è successo a metà prigionia, quando ho chiesto di poter leggere il Corano e sono stata accontentata” riferendosi alla sua conversione all’Islam, che ha definito “spontanea e non forzata.

In questi mesi mi è stato messo a disposizione un Corano e grazie ai miei carcerieri ho imparato anche un po di arabo.

Loro mi hanno spiegato le loro ragioni e la loro cultura.

Il mio processo di riconversione è stato lento in questi mesi.

Non c’è stato alcun matrimonio né relazione, solo rispetto.

Mi sono spostata con più di un carceriere in almeno quattro covi, che erano all’interno di appartamenti nei villaggi.

Loro erano armati ed a volto coperto, ma sono sempre stata trattata bene ed ero libera di muovermi all’interno dei covi, che erano comunque sorvegliati”.

Dove sono le prove del matrimonio? Dove è la prova che è incinta? E le prove del riscatto dove sono?

Su dai, fatemi cambiare idea, dimostratami con i fatti che mi sto sbagliando, cacciate fuori uno straccio di documento che dimostri le vostre tesi…sono qui e aspetto con ansia.

By EMAX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *