Emax:opinionenonrichiesta

Mi vergogno per voi.  Si provo tanta vergogna, per quanto dite, per quello che pensate, per come agite. Mi vergogno perché attaccate una povera ragazza che ha trascorso oltre 500 giorni di prigionia, mi vergogno perché potrebbe essere vostra sorella, vostra figlia…e purtroppo mi vergogno anche per alcune donne, che invece di difenderla, la attaccano, la deridono, la insultano. Donne contro una giovane donna. La parità di genere, l’eguaglianza tra sessi purtroppo è ancora lontana e gli ultimi fatti lo dimostrano, ci dimostrano quanto piccoli e ignobili siamo.
“Se l’è cercata”.
È si, se l’è cercata…poteva stare a casa… ma non accade solo per Silvia Romano e per il caso in questione, accade in continuazione,
Quante volte abbiamo sentito dire:
“Non credi che dovresti essere un po’ più femminile?”
“A te quello che manca è un fidanzato!”
“Hai imparato a cucinare? Ora sei pronta per sposarti”
“Con tuo fratello è diverso, lui è un maschio”
“Ti sono venute le mestruazioni?”
“Hanno dato il posto a lei. Sicuramente se la fa con il capo”
“Una signorina non dovrebbe dire queste parole”
“Se cammini da sola per strada ti può succedere qualcosa”
“Perché non ti curi di più? Così nessuno ti vorrà!”
“Non ti sembra di passare per una troppo facile andando a letto con tanti ragazzi? Sappi che ciò che dico è per il tuo bene”
“Lascia perdere, ti faccio vedere io come si fa”
“Quando fai un bambino? Attenzione che il tempo passa in fretta…”
“Se ti vesti in quel modo tanto provocante non pretendere che gli uomini si comportino bene con te”
E si potrebbe andare avanti per ore ed ore, l’elenco è infinito. Siamo maschilisti nell’animo e ad esserlo, sono anche alcune donne….e io provo un’infinita vergogna.

L’Opinione (non richesta): Mi vergogno per voi

EMAX

 

By EMAX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *