Prodotta da Stil Gomma Srl, BergaMask è in silicone medicale antibatterico e auto-sterilizzante ed è dotata di filtri monouso di ricambio.

Un lavoro di squadra che vede impegnate cinque aziende bergamasche che creano la BergaMask, maschera permanente con filtri monouso. Già donate 10.000 a Bergamo e Brescia, per un valore di 100.000 euro. Prodotta da Stil Gomma Srl, BergaMask è in silicone medicale antibatterico e auto-sterilizzante ed è dotata di filtri monouso di ricambio.

“Questa è l’Italia che lavora e che è sempre pronta a fare la sua parte!”, è l’annuncio di Giulia Sala, Quality Manager di Stil Gomma Srl.

L’azienda sita a Castelli Calepio – nella Valle della Gomma – infatti, in collaborazione con quattro altre aziende bergamasche loro rifornitrici, si è attivata in questo momento di emergenza per far fronte alla carenza di mascherine. Ed è così che la ditta, con l’aiuto di Italian Form Srl, Manzoni MP Srl, Di.Gi. Stampi Srl e Pelletterie 2F Srl, è giunta allo sviluppo di un modello di maschera permanente.

bergaMask

“Il prodotto è concepito per risolvere il problema delle continue forniture di maschere monouso proponendo una soluzione professionale, oltre che tecnicamente avanzata, anche economica” dichiara l’ingegner Giulia Sala. “Guardando il momento di difficoltà del nostro territorio ci è venuta l’idea di sviluppare questo articolo, molto diverso dalle mascherine presenti sul mercato che si trovano, anzi che non si trovano, a prezzi esorbitanti” afferma Giacomo Giupponi (Operation Manager), che prosegue: “Anche quelle che si trovano sul mercato non sempre sono conformi, e comunque sono quasi tutte monouso. Di conseguenza la gente quando non le trova utilizza la stessa per più giorni, a volte nemmeno in maniera corretta”.

Il prodotto realizzato da Stil Gomma ha invece caratteristiche ben precise: si tratta – come spiega l’ingegner Giulia Sala – di una mascherina “protettiva permanente, in silicone medicale antibatterico e auto-sterilizzante in microonde, con filtro in tnt monouso”. L’articolo è protetto dal Modello di Utilità ed è certificato CE 2001/95. Su di esso al momento sono in corso i test al Politecnico di Milano per approvarne anche l’utilizzo come dispositivo medico.

bergaMask

Ma la vera forza della BergaMask, stando alle parole dell’Operation Manager Giacomo Giupponi, sarebbe il suo costo contenuto. Innanzitutto quello d’acquisto sul mercato: la BergaMask viene infatti venduta in un kit composto da mascherina permanente e 30 filtri monouso, al prezzo di 10 euro. “Con 30 filtri quindi, uno al giorno, si va avanti un mese” spiega l’Ingegner Giupponi, che poi parla delle ricariche: “I filtri sono venduti separatamente in confezioni da 30 pezzi e il costo è di 5 euro”.

Il vantaggio della BergaMask è inoltre quello di avere un basso costo di produzione: “La nostra mascherina ha un basso costo non perché sia di bassa qualità, ma perché è una mascherina intelligente. Innanzitutto è intuitiva da montare da parte dell’utente, e il silicone auto-sterilizzante con cui è realizzata è un materiale che era già in nostro possesso per altri progetti, perciò non abbiamo avuto problemi di produttività. In più i filtri sono facilmente reperibili”. Tutti questi fattori, secondo Giupponi, “spingono la gente a farne un corretto uso”.

E la facilità con cui può essere da loro prodotta porta l’azienda a mettersi a disposizione non solo della Valle della Gomma, ma dell’intero Paese: “Abbiamo già informato la Regione e le autorità. Possiamo sopperire alle esigenze del territorio”.
Anche la velocità con cui la ditta di Castelli Calepio è arrivata allo sviluppo del modello è sorprendente: “Per fortuna siamo un’azienda molto rapida. Con l’aiuto delle quattro ditte nostre  collaboratrici siamo riusciti a realizzare tutto ciò nell’arco di 10 giorni” afferma Giacomo Giupponi.

bergaMask

La BergaMask è già sul mercato e sono già tanti i rifornimenti effettuati dai clienti di Stil Gomma. Il loro intento però, al momento, è solo quello di donare: “Siamo 30 persone che si sentivano di fare qualcosa”. L’azienda ha già distribuito circa 10.000 mascherine e 300.000 filtri fra Bergamo e Brescia, per un valore di mercato di circa 100.000 euro. A riceverle, fra gli altri, anche alcuni corpi di Carabinieri e Alpini. L’Operation Manager rivela poi che: “Con le vendite che effettueremo abbiamo deciso di donare il 10 per cento al nostro territorio”.

Per ora ad acquistarle sono soprattutto le aziende, ma l’ingegner Giupponi prevede a breve anche l’arrivo capillare del modello sul territorio: “Noi siamo un’azienda produttrice, bisogna organizzare una rete vendita ma ci arriveremo. Stiamo già prendendo accordi e pensiamo di affidarci al canale farmaceutico, che si è interessato moltissimo”.

Fonte: https://www.bergamonews.it/2020/04/18/cinque-aziende-bergamasche-creano-la-bergamask-maschera-permanente-con-filtri-monouso/366986/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *