La bimba di Azzano Decimo si è arresa alla rarissima forma di leucemia che l’aveva colpita e contro la quale aveva combattuto per quasi tutta la sua giovane vita.

La piccola Elisa Pardini, 5 anni e mezzo, non ce l’ha fatta. La bimba di Azzano Decimo si è arresa alla rarissima forma di leucemia che l’aveva colpita e contro la quale aveva combattuto per tanti anni. La bimba si trovava ricoverata all’ospedale Bambino Gesù di Roma e da tempo era in attesa di un trapianto. Le sue condizioni si sono aggravate negli ultimi giorni ed oggi i genitori della bimba hanno comunicato il decesso sulla pagina Facebook che seguiva le vicende della bimba. “Elisa il nostro cucciolo ci ha lasciati soli… è morta…e io e Sabina con lei…27/06/2014-09/04/2020…”

Elisa da quasi tre anni lottava contro la malattia ed era ricoverata da oltre due anni nel reparto oncologico infantile dell’ospedale Bambin Gesù di Roma, seguita dal professor Franco Locatelli e da tutta la sua squadra medica. La leucemia di cui era affetta era rarissima: colpisce solo uno o due bambini su un milione e si può guarire soltanto attraverso il trapianto di midollo osseo. Grazie alla condivisione della sua storia, moltissimi potenziali donatori avevano aderito all’ADMO, l’Associazione dei Donatori di Midollo Osseo. Prima di questo calvario, papà Fabio e mamma Sabina vivevano a Pordenone, a 400 km dalla Capitale. Lui è un imprenditore e lei un’infermiera. Solo stamattina la donna aveva pubblicato un altro post su Facebook: “Non so cosa darei per restare a casa. Sono 3 anni che non la vedo più insieme agli affetti più cari”.

Fonte: https://www.fanpage.it/attualita/addio-alla-piccola-elisa-vinta-dalla-leucemia-i-genitori-siamo-morti-con-lei/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *