Napoli, gente ancora in strada, il timore è che nelle prossime giornate di festa, complice il bel tempo, c’è chi vorrà uscire all’aria aperta, con il conseguente rischio di assembramenti.

Sulla questione è intervenuto il professor Paolo Ascierto, in prima linea nella lotta contro il Coronavirus, che invita i cittadini  a restare a casa, spiegando che in ospedale non c’è assolutamente aria di festa e che si sta combattendo una guerra.

L’appello del professor Ascierto

“L’emergenza coronavirus non è finita e, anzi, il numero di contagi è ancora molto alto. Lo sappiamo che le belle giornate e quelle che dovevano essere le vacanze di Pasqua stanno arrivando, ma qui in ospedale quella che si respira non è affatto aria di festa. Non possiamo allentare la presa perché qui è una guerra e possiamo vincerla solo e se restate a casa. Ve lo chiediamo con il cuore, affinché tutti i sacrifici fatti fin ora non siano stati fatti invano. RESTATE A CASA!”, questo l’invito del prof Ascierto. Il post ha ricevuto in poco tempo molti like e commenti, anche tanti complimenti per il suo lavoro.

 

Fonte: https://www.vocedinapoli.it/2020/04/05/napoli-gente-ancora-in-strada-lappello-di-ascierto-qui-e-una-guerra-non-si-puo-allentare-la-presa/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *