L’attrice, ricoverata in ospedale a Segovia per una polmonite, aveva da poco compiuto 89 anni. Miss Italia nel ’47, fu lanciata da Luchino Visconti

È stata Miss Italia del ’47, la “ragazza di piazza di Spagna”, moglie del torero Dominguin, madre di Miguel che scelse il cognome della mamma per la sua carriera di cantante. Lucia Bosé è morta a 89 anni per coronavirus, una vita dedicata allo spettacolo, al cinema sotto la direzione di registi come Antonioni, Fellini, i fratelli Taviani.

Insieme a Sophia Loren, Gina Lollobrigida si conquistò, grazie alle sue forme, l’etichetta, allora era un complimento oggi suona un termine superato, di “maggiorata”. L’inizio per Lucia Bosé è grazie a Luchino Visconti che la scopre dentro una pasticceria, lontani infatti erano per Lucia Borloni nata a Milano il 28 gennaio 1931 i sogni del cinema, Lucia nasce come semplice commessa ma poi l’incontro con il grande maestro e la vittoria a Miss Italia nel ’47 a Stresa, nella sua stessa edizione c’erano anche Gianna Maria Canale, Gina Lollobrigida, Silvana Mangano e Eleonora Rossi Drago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *