L’uomo, un manager quarantenne, stava per essere dimesso. Il virologo e primario Di Perri: “Nelle infezioni può succedere, siamo fiduciosi ma serviranno altri controlli”

Doveva uscire dall’ospedale per malattie infettive Amedeo di Savoia in questi giorni, ormai guarito dopo l’infezione da coronavirus che lo aveva colpito, primo piemontese colpito dal Covid-19. Invece il “paziente 1”, quarantenne manager torinese, è dovuto restare in isolamento . L’uomo era ormai in via di dimissioni ed era stato dichiarato “guarito” poiché, dopo una serie di test e lunghe cure, era era finalmente risultato negativo.

Un tampone di controllo eseguito ieri ha invece evidenziato ancora  un basso grado di positività  “Ma è guarito, lo confermiamo – rassicura di professor Giovanni Di Perri, virologo e responsabile Malattie infettive all’Amedeo di Savoia – In questi casi è abbastanza normale che ci sia una fase di oscillazione fra negatività e positività. Succede in tutte le infezioni”.

Torino, di nuovo positivo al test il "paziente 1" dichiarato guarito: torna in isolamento

Giovanni Di Perri, virologo e responsabile Malattie infettive all’Amedeo di Savoia di Torino

Fonte: https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/03/17/news/torino_di_nuovo_positivo_al_test_il_paziente_1_dichiarato_guarito_torna_in_isolamento-251532847/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *