La testimonianza del medico veterinario Daniela De Rosa, uno dei primi casi di Covid-19 ad Ariano Irpino (Avellino) oggi in isolamento al Rummo di Benevento: “”Io sono una donna di 43 anni che prima di questo episodio godeva di ottima salute. Ognuno di noi doveva fare la propria parte, inutile prendersela con le istituzioni. Siamo stati tutti colpevoli”. Proprio ad Ariano secondo morto in poche ore.

Daniela De Rosa è un medico veterinario ed è uno dei primi casi di positività Covid-19 ad Ariano Irpino, Avellino. La professionista avellinese ha accusato sintomi respiratori tipici del Coronavirus e ora si trova in isolamento all’ospedale “Rummo” di Benevento. Il medico veterinario è originaria di Savignano Irpino e ringrazia nel suo video sindaco e Protezione civile per il supporto: “Tutti si sono attivati per aiutare me e la mia famiglia, sono stati vicini a tutti noi come persone e come istituzioni, così come il personale del reparto di Pneumologia che mi sta aiutando a sopravvivere. Spero di poterli riconoscere uno a uno quando uscirò di qui senza mascherina e tute. Sono stati loro il mio contatto col mondo esterno”.

“Doveroso ringraziare anche chi mi ha fatto conoscere la malvagità: chi ha deciso di stare lontano dalla mia famiglia e dalle mie due bimbe, non vi voglio più nella mia vita. Vi spiego perché sono qui a mandare questo messaggio: sono chiusa in isolamento da così tanti giorni che non li conto più. Non ho contatti con nessuno se non per pasti e controlli. Il Coronavirus mi ha provocato una polmonite con grave insufficienza respiratoria, io ho 43 anni e godevo prima di quest’episodio di ottima salute. Ora mi trovo a combattere con la morte”.

“Volevo che mi vedeste. Guardate nei miei occhi e nel mio corpo la sofferenza che si deve affrontare per combattere questo virus. Serve senso civico, ci sono state falle ovunque, ma partiamo da noi: quanti non hanno rispettato i decreti , assolutamente consapevoli di dover fare quarantena non l’hanno fatto e stanno mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri. Ognuno di noi doveva fare la propria parte, inutile prendersela con le istituzioni. Siamo stati tutti colpevoli”.

L’ordinanza di Ariano Irpino

Proprio oggi la Regione Campania con una ordinanza ha disposto quarantena per tutta la popolazione e divieto di entrata e uscita per il Comune di Ariano Irpino. Lo ha deciso con un’ordinanza il presidente Vincenzo De Luca visto l’aumento dei contagi verificato dai dati riferiti al Comune della provincia di Avellino. “Si è ritenuto indispensabile e urgente applicare una misura rigorosa per isolare il focolaio”, spiega la Regione. “Chiediamo a tutti i cittadini – afferma De Luca – di collaborare per il contenimento del contagio e quindi per il rispetto di questa e delle altre ordinanze”.

Secondo morto di Covid ad Ariano Irpino
Era positivo al tampone il 66enne di Ariano Irpino morto venerdì scorso nell’ospedale Moscati di Avellino. L’uomo era arrivato al pronto soccorso del Moscati nella giornata del 13 marzo scorso ed era stato immediatamente ricoverato in rianimazione.  I medici su disposizione della procura di Avellino hanno eseguito un tampone post mortem, il cui esito e’ stato comunicato oggi. Il 66enne è la seconda vittima in provincia di Avellino, dopo la morte ieri di un 73enne di Mirabella Eclano.

Fonte: https://napoli.fanpage.it/ariano-irpino-ospedale-coronavirus/
https://napoli.fanpage.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *