Il farmaco somministrato è il tocilizumab

Grazie alla collaborazione tra il Pascale e il Monaldi, con il supporto di un team di ricercatori cinesi, il Professor Paolo Ascierto è tra i dottori e scienziati che ha somministrato un farmaco ad alcuni pazienti.

Si è trattato del tocilizumab che oltre a contrastare l’artrite agisce contro la polmonite severa causata da coronavirus. Un farmaco sul quale ci sono le dovute verifiche dell’AIFA, mentre Roche si è impegnata a distribuirlo gratis negli ospedali che lo richiedono (in accordo con le regioni e il Ministro della sanità)

Dallo scorso sabato 7 marzo, sono stati trattati 6 pazienti intubati e le condizioni di 3 di loro sono considerevolmente migliorate e uno di loro sarà presto estubato. Tutto questo è stato possibile anche grazie alla rete che noi dell’Istituto Pascale di Napoli insieme all’Ospedale Cotugno, abbiamo stretto con i reparti di rianimazione e infettivologia di un gran numero di ospedali di tutta Italia, per condividere rapidamente informazioni sui pazienti e sulle risposte alla terapia. Intanto continuiamo senza sosta a raccogliere dati in attesa dell’approvazione AIFA del protocollo sperimentale per l’uso di tocilizumab nel trattamento delle complicanze causate dal COVID-19! È una guerra, ma ce la faremo! #tuttoandràbene #COVID19 #iomicuroinitalia“.

 

Fonte: https://www.vocedinapoli.it/2020/03/13/tre-pazienti-migliorano-uno-sara-presto-estubato-ce-la-faremo-tutto-andra-bene-il-video-messaggio-del-prf-ascierto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *