Scuole chiuse ad Acquapendente, Sorano, Proceno, Pitigliano, Castell’Azzara, al confine tra Tuscia Viterbese e Maremma Grossetana, dopo che le locali amministrazioni hanno saputo di una infermiera che da Piacenza, dove lavora, è venuta in zona a trovare alcuni parenti.

L’infermiera e i parenti sono tutti asintomatici.

Solo l’infermiera, per ora, è positiva ai test sul Coronavirus. I parenti invece sono in isolamento domiciliare volontario per 7 giorni, forse in vista della quarantena, e vengono monitorati dalle ASL di Viterbo e della Toscana, che hanno comunicato loro la profilassi.

l.m.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *