Joaquin Phoenix ha vinto il premio per il miglior attore alla cerimonia degli Academy Awards di ieri stasera per il suo ruolo nel film “Joker”.

Durante il conferimento del premio Oscar, Phoenix ha usato il suo discorso per parlare di questioni importanti che riguardano l’ambiente e le ingiustizie, incluso lo sfruttamento degli animali confinati in macelli e allevamenti, in particolare menzionando la crudeltà dell’industria lattiero casearia come esempio delle distorsioni intrinseche del sistema agroalimentare.

«Stiamo parlando della lotta contro la convinzione che una nazione, un popolo, una razza, un genere, una specie, abbia il diritto di dominare, utilizzare e controllare un altro impunemente. […] Andiamo nella natura e la deprediamo delle sue risorse. Ci sentiamo in diritto di inseminare artificialmente una mucca e rubare il figlio, anche se le sue grida di angoscia sono inconfondibili. Quindi prendiamo il latte destinato al suo vitello e lo mettiamo nel nostro caffè e nei nostri cereali».

Joaquin Phoenix e l’attivismo

Non è la prima volta che Phoenix usa la sua visibilità per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla protezione degli animali e sull’ambiente. 

Domenica scorsa, Phoenix si è unito ad Animal Equality a Londra per una grande protesta poco prima di partecipare ai BAFTA (British Academy Film Awards), in cui ha anche vinto un premio come miglior attore. I fondatori di Animal Equality e Phoenix si sono uniti ad altri attivisti e hanno calato un enorme striscione a Tower Bridge, che recitava: «Gli allevamenti intensivi stanno distruggendo l’ambiente. Scegli vegan». Hanno anche parlato al pubblico degli effetti degli allevamenti intensivi sui cambiamenti climatici e hanno distribuito volantini ai passanti.

Guarda il video della nostra azione a Londra con Joaquin Phoenix:

Il video dell’azione di Joaquin Phoenix con Animal Equality

Rooney Mara, che era seduta accanto a Phoenix agli Oscar, recentemente ha lavorato proprio con Animal Equality a un’inchiesta intitolata “With My Own Eyes” (Con i Miei Occhi, ndr). 

Mara si è unita agli investigatori di Animal Equality per entrare in un allevamento di maiali e un allevamento di polli e rivelare così la crudele realtà che ogni giorno questi animali sono costretti a subire. 

Guarda l’investigazione di Animal Equality con Rooney Mara negli allevamenti intensivi:

Siamo entusiasti che Phoenix abbia usato il suo discorso agli Oscar come un’opportunità per educare gli spettatori sulla crudeltà nascoste nella moderna industria casearia.

Nelle aziende lattiero-casearie, è normale per gli operatori separare i vitelli dalle loro madri poco dopo la nascita. Ciò provoca estrema sofferenza sia per la madre che per il vitello. Le mucche vengono ingravidate costantemente, fino a quando non raggiungono i cinque anni e vengono quindi mandate al macello. Se femmina, i vitelli entreranno nello stesso ciclo crudele delle loro madri. I vitelli maschi invece verranno macellati o venduti all’industria della carne di vitello, dove vivranno in gravi condizioni di isolamento e si nutriranno diete povere di ferro per mantenere la carne bianca. 

Cosa puoi fare tu?

Il modo migliore per aiutare gli animali e l’ambiente è quello di seguire i consigli di Joaquin Phoenix e adottare sempre più una dieta a base vegetale! Gli esseri umani possono vivere una vita felice e sana senza fare del male agli animali. Scegliere una dieta a base vegetale è anche uno dei modi più efficaci per combattere i cambiamenti climatici.

Fonte: https://animalequality.it/blog/joaquin-phoenix-vince-oscar-dedica-il-discorso-alla-giustizia-per-tutti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *