La legge “Plastic and Sugar Tax” rischia di creare gravissimi problemi a tutto il settore del Food e del Beverage in Italia.

Per questo motivo, abbiamo richiesto al Prefetto di Viterbo un incontro (già fissato per il 04.02.2020) coinvolgendo la direzione aziendale San Benedetto e il sindaco del comune di Nepi, relativamente alla situazione della Soc. Acqua di Nepi, l’unica realtà produttiva multinazionale presente sul nostro territorio.

Se dovesse passare la legge anche la Soc. Acqua di Nepi avrebbe un costo delle materie prime estremamente elevato. Consapevole che il tentativo di ribaltare le imposte sul prezzo del prodotto finito e quindi sul consumatore finale, comporterebbe una contrazione dei consumi con gravi conseguenze sull’occupazione e sul blocco degli investimenti.

Siamo convinti che vada evitato qualsiasi scontro di tipo ideologico, perché l’impatto sui lavoratori e sulle aziende può essere davvero pesante.

Chiediamo al Governo di aprire un tavolo con tutti i soggetti interessati per pianificare il futuro in tutto il comparto, affinché la transizione GREEN della nostra economia sia virtuosa e non lasci indietro nessuno. Le conseguenze di questa tassa, possono avere un impatto drammatico su migliaia di lavoratori e non impediranno a chi oggi inquina di continuare a farlo.

Il tema della tutela dell’ambiente e della salute va conciliato con lo sviluppo industriale e con l’occupazione, come stanno già facendo tante aziende alimentari come la San Benedetto, riducendo l’impatto ecologico ed investendo su nuovi prodotti a basso contenuto d’inquinamento. Dobbiamo dare tempo alle aziende affinché possano riconvertire le proprie produzioni, facendo leva sulla contrattazione, evitando ricadute sull’occupazione e sulle delocalizzazioni. Tutte le parti devono adoperarsi attivamente per garantire la fase di transizione ambientale.

                         

                         Il Segretario Generale FAI CISL LAZIO

                                        Claudio Tomarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *