Un carabiniere ha ucciso un cane meticcio mentre si trovava al Molo Verde, sull’Isola del Giglio, nella provincia di Grosseto in Toscana.

Il cane, di proprietà di un ristoratore, era libero e lo avrebbe aggredito mordendogli un polpaccio mentre stava montando in servizio sulla motovedetta insieme a un collega, come riportano giglionews Il Tirreno Grosseto.

Il carabiniere ha quindi estratto l’arma di ordinanza e lo ha ucciso con due colpi di pistola, scioccando molte persone che si trovavano al porto nel primo pomeriggio.

Non si sa ancora molto della dinamica dell’accaduto ma il cane è morto.

Sebbene lasciare un cane libero senza guinzaglio e museruola non vada bene e sia assolutamente legittimo difendersi da un attacco, non c’era proprio altra scelta?

 

Fonte: https://www.greenme.it/abitare/cani-gatti-e-co/isola-del-giglio-carabiniere-uccide-cane/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *