Una rosa, un giglio, un tulipano, un glicine, un fiordaliso e una viola. Sei fiori per sei ballerine.

Le sarte degli atelier Chanel hanno realizzato a mano i costumi di scena per il Gala che ha inaugurato la stagione del Balletto all’Opéra de Paris. Per il secondo anno consecutivo la maison parigina rinnova il connubio con il balletto, nel rispetto dell’amore di Gabrielle Chanel per la danza.
Per questa nuova stagione le maestranze degli atelier hanno rivisitato i costumi di “Variations”, balletto coreografato da Serge Lifar, grande amico di Coco. Guidata da Virginie Viard, direttore artistico di Chanel, la Maison Lemarié (specializzata in creazioni di piume e fiori) ha impreziosito i tutù bianchi in tulle di seta con bouquet floreali in rilievo ottenuti con sottilissima organza di seta, perline, fili di lurex verde e argento, petali di seta in tonalità pastello; tutto cucito su una linea nera dipinta a mano. Un disegno studiato proprio per esaltare i movimenti delle ballerine sulle note della musica di Franz Schubert
Fonte: http://repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *