Così più o meno tuona l’ennesima indagine sugli stili di alimentazione vegani: una dieta priva di prodotti di origine animale potrebbe non giovare alla salute del nostro cervello a causa della scarsità di un elemento fondamentale, la colina. Ma tutto sta, dicono gli esperti, a pianificare e a equilibrare per il meglio i nutrienti.

È quanto afferma la nutrizionista Emma Derbyshire, specializzata in scienze biomediche, che ha illustrato i rischi della dieta vegan alla rivista medica britannica BMJ Nutrition, Prevention & Health.

Le persone che seguono diete vegane o di origine vegetale dovrebbero assicurarsi di  mantenere un discreto livello di un nutriente chiave per il cervello e importante per la funzionalità epatica: la colina, spesso detta anche vitamina J, che aiuta a trasferire i segnali tra le cellule nervose.

Le uova, il latte vaccino e il manzo sono le fonti principali. Ma è presente anche negli alimenti tra cui:

  • Noci di soia tostate
  • Verdure crocifere come broccoli e cavoletti di Bruxelles
  • Fagioli
  • Funghi
  • Quinoa
  • Arachidi

La colina è una molecola simile alle vitamine del gruppo B che viene sintetizzata dal fegato e che interviene come coenzima in molte reazioni metaboliche. È utilizzata per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue e per salvaguardare il fegato e in più ha un ruolo fondamentale per il buon funzionamento del sistema nervoso, tanto che la si consiglia in caso di depressione, perdite di memoria, Alzheimer e altre forme di demenza, sindrome di Tourette, atassia cerebellare, disturbo bipolare e alcune forme di convulsioni e schizofrenia.

La cosa più importante? Sappiamo bene che ci possono essere molti benefici per la salute nel seguire una dieta più a base vegetale, ma resta di vitale importanza avere un piano e fornire al nostro corpo tutti i nutrienti necessari. Proprio come ferro, B12, omega-3 e calcio, le persone che seguono una dieta a base vegetale devono assicurarsi di assumere anche abbastanza colina nella loro dieta.

 

Fonte: https://www.greenme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *