Alberghi d’Italia liberi dalla plastica! Quasi 30mila hotel  italiani dicono no alla plastica monouso e a quella non necessaria, ponendo così un freno soprattutto agli sprechi del turismo estivo, che da solo fa aumentare i rifiuti in mare fino al 40%.

È l’esito previsto da un protocollo d’intesa che il Ministero dell’ambiente firmerà a settembre con Federalberghi, in stretta collaborazione con il WWF, proprio per avviare un processo importantissimo: portare gli hotel d’Italia a liberarsi definitivamente dalla plastica, partendo da quei circa 200mila flaconcini per l’igiene personale che ogni singola struttura alberghiera consuma ogni anno.

A partecipare, per ora, saranno 27mila alberghi affiliati su 33mila, tutti pronti a diventare plastic free.

Per raggiungere questo obiettivo il ministro Sergio Costa si avvarrà anche del contributo della Fondazione Recchi, che aveva già sottoscritto in giugno un protocollo con l’associazione degli albergatori che prevede l’eliminazione della plastica da parte degli alberghi di Roma.

Sulla scia di questa intesa, il Ministero dell’ambiente è quindi pronto a sottoscrivere con loro un accordo per estendere su scala nazionale gli hotel plastic free, inclusi quelli che si trovano nei nei territori dei parchi nazionali.

“Oggi – conclude il ministro Costa – abbiamo iniziato a creare le premesse affinché gli hotel italiani possano diventare plastic free, che significa avere cura dell’ambiente e creare un nuovo mercato. L’obiettivo, ambizioso, è di arrivare al total plastic free”. 

 

Fonte: www.greenme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *