L’arte di viaggiare lentamente

Soprattutto d’estate – che sia in una remota stazione in Lapponia, in una rivestita di azulejos in Portogallo o in quella di una grande città d’arte europea – è facile incontrare viaggiatori con lo zaino in spalla e la faccia stanca. Molto probabilmente hanno in tasca un biglietto Interrail, il celebre pass che permette ai cittadini europei di tutte le età di viaggiare in treno in Europa.

Era il 1972 quando i primi 87mila biglietti Interrail furono emessi dalle ferrovie di vari paesi europei. Oggi, a quarantasette anni dalla sua fondazione, più di dieci milioni di persone hanno scelto di fare un viaggio in Interrail. Fanno parte della comunità degli interrailer, ovvero viaggiatori che hanno deciso di esplorare una parte del continente europeo nel segno della libertà e della lentezza, della sostenibilità ambientale e del risparmio.

foto:(Boonchai Wedmakawand, Getty Images)

leggi tutto: https://www.internazionale.it/notizie/jacopo-ottaviani/2019/07/23/l-arte-di-viaggiare-lentamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *