Milly Carlucci si conferma volto di punta di Viale Mazzini, dopo il bacino di consensi che l’ha vista imporre alla media di ascolti di Rai 5 una sensibile impennata. Il suo nuovo show, Il sogno del podio, ha debuttato alla grande registrando il favore inossidabile del suo pubblico. Attraverso i microfoni del settimanale DiPiù Tv, la conduttrice ha speso parole di grande entusiasmo per l’inedita avventura televisiva.

Record di consensi per Milly Carlucci

Forse un debutto così non ritorna mai più, ma con Milly Carlucci tutto sembra possibile. Il programma Il sogno del podio, in onda dal 6 giugno 2019 su Rai 5, è un trionfo di ascolti.

Secondo le indiscrezioni, questi ultimi si sarebbero attestati su una percentuale di 3 volte superiore rispetto media registrata dall’emittente, e la sfida dell’inedito talent show dedicato ai direttori d’orchestra le ha dato ragione.

La conduttrice è stata premiata per i suoi sforzi volti alla riuscita della trasmissione, reduce da una spumeggiante stagione di Ballando con le Stelle che ha visto dominare Lasse Matberg.

Il commento della conduttrice

E Milly Carlucci non può che essere soddisfatta della sua nuova avventura televisiva, sottolineando la sua gioia nel corso dell’intervista al settimanale DiPiù Tv.

Il sogno del podio porta in televisione la più importante gara internazionale per aspiranti direttori d’orchestra, la Donatella Flick Conducting Competition, che si svolge a Londra. (…) Esiste da 28 anni, ma non c’era mai stato, prima d’ora, un programma che la raccontasse“.

Il talent racconta la parabola di 20 aspiranti maestri d’orchestra che si sfidano per un podio nella competizione più celebre del Regno Unito, patrocinata dal principe Carlo d’Inghilterra.

Lo show in onda su Rai 5 rappresenta un sogno che si avvera per la conduttrice, che ha rivelato di aver sempre desiderato portare sul piccolo schermo una formula del genere.

Fonte: https://www.thesocialpost.it/2019/06/19/milly-carlucci-sogno-del-podio-record-ascolti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *