Importanti progetti attendono una delle più suggestive manifestazioni del territorio

Grande successo per AD 168, manifestazione storica romana che si è svolta nello scorso fine settimana nella cittadina umbra di Otricoli in provincia di Terni.

Nei tre giorni di manifestazioni sono stati stimati migliaia e migliaia di turisti, che sono giunti nel parco archeologico di “Ocriculum”, per rivivere l’atmosfera dell’antica Roma ai tempi di Marco Aurelio.

Ovviamente grande è stata la soddisfazione degli organizzatori, in particolare del presidente dell’associazione promotrice dell’evento Federico Rubini.

Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto per questa edizione della manifestazione, abbiamo avuto molti visitatori in questi tre giorni di rappresentazioni, nonostante i vari problemi dovuti al poco tempo a disposizione per organizzare il tutto, dovuti principalmente al clima piovoso avuto nel mese del maggio scorso.

Abbiamo nel complesso costruito un evento che è cresciuto, con tante nuove collaborazioni, come quella con  Cinecittà, e le nuove attività introdotte nell’evento stesso  come quella delle rappresentazioni teatrali che nelle due serate di venerdì e sabato ha riscosso molto successo.

Probabilmente riusciremo a portare la commedia di Plauto anche nel parco archeologico di Carsule, grazie al finanziamento della fondazione Carit, ottenuto tramite un bando che è stato vinto proprio in questi giorni.

In questa edizione di Ad 168 abbiamo registrato la presenza di oltre 5000 persone, con incassi sulla media dell’edizione scorsa, quindi per il resto si va avanti con tante persone, e tanto entusiasmo. 

Si è creato anche un nuovo gruppo formato da tanti amici otricolani, che in questi giorni si sono divertiti anche loro in questo nuovo ruolo,questo comunque implica la crescita continua anche a livello di persone che partecipano all’interno dell’evento di ocriculum e non soltanto   l’evento in se stesso come finalità di promozione dell’area archeologica.

Abbiamo avuto il piacere di avere la presenza della  Rai, molti giornalisti importanti, che penso ci faranno crescere ulteriormente in ambito di promozione, e’ stata presente una troupe di Netflix, che ha in progetto di realizzare un reality sulla vita di Marco Aurelio, dove forse potremmo essere coinvolti, e una troupe che sta realizzando un progetto di video sui mercati di Traiano, dove quasi sicuramente saremmo coinvolti anche come associazione, anche li con la barca e le navicolari. E’ stato presente un autore della trasmissione televisiva Linea Verde, in quanto interessato a fare assolutamente una puntata con la barca di Linea verde sul Tevere , e tante a tante persone che si sono avvicinate e hanno espresso il loro entusiasmo relativamente all’evento.

C’è anche un onorevole un senatore e poi l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Terni Andrea  Giuli che vorrebbe fare qualcosa di simile a Carsule.

Con il Bando si apre cosi la strada per portare Ocriculum a Carsule, idealmente partendo da 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *