5 maggio 2019 1° Giornata Nazionale per la Cura dell’Ambiente.

 

 

Si tratta di un evento proposto e promosso dal sindacato FAI CISL NAZIONALE. Ogni regione deve individuare un luogo da recuperare e liberarlo dalla presenza di rifiuti abbandonati dalle persone e lasciate al loro destino di discariche. Per la regione Lazio, il luogo scelto è la località “Fontanile di Fiescoli”, sulla Cimina – Bivio per San Martino al Cimino, nota purtroppo per la grossa quantità di rifiuti che la gente incivile lascia. Denunciata molte volte, ma mai bonificata. Per Cui Domenica 5 maggio, in contemporanea con tutte le regioni d’Italia, provvederemo alla bonifica di detta località, insieme ai Rappresentanti e Dirigenti Sindacali Nazionali, Regionali e Provinciali della Federazione Agroalimentare Italiana (FAI) della Cisl, della CISL tutta di Viterbo, Gruppi di Volontari e Associazioni Varie. E tutti quelli che vorranno partecipare. Naturalmente con il patrocinio del comune di Viterbo. saranno forniti maglietta dell’evento e guanti, colazione al sacco alla fine dei lavori, e attestato di partecipazione.

 

 

In tutte le Regioni d’Italia verrà svolta questa importante iniziativa per sensibilizzare i cittadini a mantenere in ordine la casa dove viviamo, ci auguriamo che queste iniziative possano essere di sprone ai tanti incivili, che ogni giorno inquinano la propria casa senza rendersi conto che fanno del male anche a se stessi.

Alcune regioni saranno impegnate nella pulizia dei margini dei fiumi, altre nella raccolta di plastica dalle spiagge, altre ancora nel rendere accessibili parchi pubblici, aree boschive, sentieri lasciati in stato di abbandono. 

Come detto ogni regione ha individuato il luogo da bonificare, ecco l’elenco dei luoghi regione per regione.

Abruzzo Molise – Area portuale di Termoli (Campobasso)

Basilicata – Riserva Naturale Speciale Calanchi di Montalbano Jonico (Matera)

Calabria – Lago Arvo, Lorica, Parco della Sila, San Giovanni in Fiore (Cosenza)

Campania – Fiume Sarno, località Rivolta (Salerno)

Emilia Romagna – Sponda orografica destra del Po, Boretto (Reggio Emilia)

Friuli Venezia Giulia – Bosco della Mantova, Fagnigola, frazione di Azzano Decimo (Pordenone)

Lazio – Bosco Strada Fiescoli, Monti Cimini (Viterbo)

Liguria – Colline di Sanremo (Imperia)

Lombardia – Sponda del Po (Cremona)

Marche – Parco urbano di Fontescodella (Macerata)

Piemonte – Parco Forestale del Roero, Località Cascina del Mago, Sommariva Perno (Cuneo)

Puglia – Spiaggia libera e pineta di Torre dell’Orso, Melendugno (Lecce)

Sardegna – Bosco Selene e bosco Maria Ausiliatrice, Lanusei (Nuoro)

Sicilia – Contrada Presidiana, area verde pubblica di Cefalù (Palermo)

Toscana – Fiume Ombrone, Parco di Alberese (Grosseto)

Trentino Alto Adige – Fiume Sarca, Arco (Trento)

Umbria – Parco lungo Tevere, tra Ponte Felcino e Ponte Vallecceppi (Perugia)

Veneto – Strada di Via Vallesina, Torre di Fine, Eraclea (Venezia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *