Detergente naturale dalle proprietà lenitive, l’amido di riso è un rimedio utile da applicare sulle pelli più delicate e sensibili.

L’amido di riso rappresenta un ingrediente naturale con numerosi campi di applicazione. Utile in cucina e per le daily routine di bellezza, è adatto anche per l’igiene della pelle delicata come quella dei neonati.

Questa finissima polvere insapore si ricava dai chicchi della varietà di riso Oryza sativa.

Si trova facilmente in erboristeria, dove è reperibile nella versione in polvere contenente preferibilmente questo unico ingrediente nell’ INCI.

Amido di riso per la pelle

Amido di riso: è utile per la detersione quotidiana della pelle.
AMIDO DI RISO: È UTILE PER LA DETERSIONE QUOTIDIANA DELLA PELLE.

Grazie alle sue proprietà, è un ottimo alleato della pelle. Si rivela adatto soprattutto per lenire la pelle arrossata e per alleviare il prurito dovuto a dermatite o altri disturbi cutanei.

evitare questo rimedio, tuttavia, in caso di secchezza e disidratazione dell’epidermide.

Nell’ambito della pulizia quotidiana del viso, può essere adoperato per detergere tutti i tipi di pelle. Unendolo con poca acqua, si ottiene un impasto denso da

massaggiare in modo delicato sulla cute per poi risciacquare.

Le virtù calmanti e rinfrescanti dell’amido lo rendono consigliato come rimedio naturale da utilizzare dopo la depilazione. Dopo aver sciolto qualche cucchiaio in acqua, si ricava una crema densa e omogenea a cui aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Amido di riso neonati

Le proprietà emollienti e lenitive di questo prodotto lo rendono indicato anche per il bagnetto di neonati e bambini. Bastano pochi cucchiai da sciogliere in acqua per beneficiare della sua delicata efficacia detergente.

AMIDO DI RISO: È ADATTO PER IL BAGNETTO DEI NEONATI DI CUI PERMETTE UNA DETERSIONE DELICATA.

Amido di riso capelli

Questo prodotto costituisce un valido rimedio naturale anche in caso di capelli grassi con problemi di forfora.

Oltre ad aggiungerlo allo shampoo, può essere utile per preparare, insieme al latte di cocco, una maschera da applicare sul cuoio capelluto.

Un altro possibile utilizzo prevede di adoperarlo come uno shampoo a secco, lavando i capelli senza acqua.

fonte http://www.ehabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *