Ancora piogge e forti venti: il meteo del 12 e 13 marzo

Le previsioni del servizio meteorologico dell’aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell’aeronautica militare per martedì 12 marzo 2019 in Italia.

Nord: cielo generalmente sgombro da nubi sul settore, nel corso della serata transito di nubi alte e stratificate sulle aree occidentali, le nubi risulteranno localmente più compatte su Valle d’Aosta, dove non si escludono locali precipitazioni sulle aree confinali, i fenomeni saranno nevosi a quote superiori ai 1.000 metri.

Centro e Sardegna: ancora locali annuvolamenti al mattino su abruzzo con scarsa possibilità di precipitazioni, seguiranno poi ampie schiarite; prevalenza di cielo sereno sulle restanti regioni ma con tendenza ad un aumento della nuvolosità dal pomeriggio sull’isola.

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso al sud con precipitazioni sparse al mattino, i fenomeni localmente assumeranno carattere temporalesco. Nel corso del giorno nubi saranno in rapido diradamento e le precipitazioni si attenuano a partire dalla campania settentrionale ed in estensione al restante settore peninsulare. In serata isolati fenomeni solo su Sicilia settentrionale e settori ionici. I fenomeni assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 600 metri sulle aree appenniniche.

Temperature: minime in brusco calo su tutta la penisola; massime in aumento sull’arco alpino centro occidentale; stazionarie su restanti aree alpine e su Sardegna; in calo sul resto della penisola.

Venti: deboli da sud sulla Liguria e di direzione variabile sul resto del nord; settentrionali sul resto del Paese: forti al centro e di burrasca forte su settori ionici.

Mari: molto agitati stretto di Sicilia, Tirreno meridionale ed Adriatico centro meridionale, ma con moto ondoso in diminuzione fino a molto mosso localmente agitato; agitato lo Ionio ma con moto ondoso in rapido aumento fino a localmente grosso; inizialmente agitati mar e canale di Sardegna con moto ondoso in calo fino a molto mosso; molto mossi gli altri mari tendenti a mossi.

Le previsioni per mercoledì 13 marzo 2019.

Nord: nuvolosità irregolare a tratti intensa sulle aree alpine centroccidentali, su levante ligure, Emilia Romagna e Triveneto con qualche pioggia o nevicata a quota superiore ai 1.500 metri. Prevalenza di schiarite sulle restanti aree.

Centro e Sardegna: molte nubi su buona parte del centro con precipitazioni sul settore settentrionale della sardegna e sull’alta Toscana, in successiva estensione alle restanti aree. Risulteranno più consistenti su Marche, Umbria e Lazio dove localmente potranno assumere carattere temporalesco; nevicate oltre i 1.500 metri sull’appennino.

Sud e Sicilia: bel tempo iniziale ma con peggioramento atteso dal pomeriggio a partire dalla Campania, con precipitazioni diffuse ed in estensione serale a Molise, Puglia garganica e Basilicata tirrenica.

Temperature: minime in calo al sud; ed in aumento sul resto del Paese. Massime in diminuzione su arco alpino occidentale, settore meridionale di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna ed alta Toscana; stazionarie sul resto del nord ed in sensibile aumento sul restanti regioni.

Venti: deboli variabili al centro nord con tendenza a disporsi da nord-ovest intensificandosi su Sardegna, Toscana e Lazio; da moderati a forti settentrionali al sud.

Mari: Ionio da molto mosso a molto agitato a largo ma con moto ondoso in rapida attenuazione; in prevalenza molto mossi i bacini occidentali con tendenza ad aumento su mar di Sardegna fino a molto agitato; poco mosso o al più mosso l’Adriatico.

Sorgente: https://www.lapresse.it/meteo/meteo_previsioni_12_13_marzo-1229925/news/2019-03-12/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *