Antonio Rucco, inventore della piadina salentina, è stato trovato impiccato a Londra, dove si era trasferito e aveva aperto un ristorante.

È lutto tra il personale dell’Antonio’s Kitchen, ristorante londinese aperto da Antonio Rucco. Antonio, 39enne originario di Trepuzzi, in provincia di Lecce, ma residente a Londra, è stato trovato impiccato ed è morto nell’ospedale a due giorni dal ricovero. Il 39enne aveva raggiunto il successo in Italia con l’apertura della Piadina salentina, un locale in piazza Sant’Oronzo, a Lecce. Un successo tale da convincerlo ad esportare i propri prodotti anche all’estero, in particolare nella capitale britannica. Il suo primo locale londinese è stato il Piadina Genuina Artisan Flat Bread, con cui ha fatto conoscere agli inglesi il tradizionale piatto romagnolo, ma in versione pugliese, ovvero con l’olio d’oliva al posto del classico strutto. Dopo qualche tempo, è riuscito ad aprire anche un ristorante italiano e vegano, l’Antonio’s Vegan Italian Kitchen.

La notizia del suo decesso è stata diffusa dalla pagina Facebook di Antonio’s Kitchen. In un post del 12 febbraio si legge: “A causa di un’emergenza medica, tutte le prenotazioni all’Antonio’s saranno cancellate.

Grazie per la comprensione”. Due giorni dopo, la tragica notizia: “È con grande dispiacere che annunciamo che il nostro chef e proprietario Antonio è morto martedì. Il ristorante sarà chiuso definitivamente. Vi ringraziamo per il vostro affetto e il vostro supporto fino a questo momento”.

La polizia britannica ha aperto un’indagine per ricostruire l’esatta dinamica del decesso e per risalire alle motivazioni che potrebbero aver spinto il padre della piadina salentina a togliersi la vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *