ROMA – Un neonato è morto mentre la mamma lo allattava all’ospedale San Camillo di Roma. La tragedia è avvenuta il 13 febbraio, quando il piccolo ha smesso all’improvviso di respirare. Il neonato era nato prematuro di tre settimane, ma stava bene. I genitori hanno denunciato l’accaduto e la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Al momento non ci sono indagati e tra le ipotesi al vaglio c’è quella di una morte bianca.

Secondo una prima ricostruzione, anche se prematuro il neonato aveva tutti i parametri nella norma e non presentava alcuna problematica. Il bimbo appariva perfettamente sano, nonostante appena nato fosse 2 chili sottopeso.

L’autopsia è stata programmata per lunedì 18 febbraio e intanto in un nota l’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio ha dichiarato: “Vogliamo rivolgere le sentite condoglianze ai genitori del neonato deceduto a poche ore dalla nascita presso l’ospedale San Camillo di Roma. La struttura ospedaliera è a completa disposizione della Magistratura per le verifiche dell’accaduto e ci auguriamo che al più presto si faccia piena chiarezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *