Telefonata tra il premier Conte e Theresa May per discutere della Brexit. La conferma arriva direttamente da Palazzo Chigi con una nota. “Il presidente del Consiglio – si legge nel comunicato riportato dall’ANSA – ha confermato l’esigenza che l’uscita del Regno Unito dall’UE avvenga nei termini stabiliti dall’accordo di recesso e in maniera ordinata, nell’interesse dei tanti cittadini, tra cui molti italiani, e imprese coinvolte da Brexit. Nella telefonata è stata confermata anche l’importanza di proseguire i colloqui tra il Regno Unito e le istituzioni europee e la volontà di lavorare insieme per evitare lo scenario di un recesso senza accordo“.

Il contatto telefonico tra il premier Conte e Theresa May è arrivato nel giorno della notizia di un nuovo piano dell’Europa per cercare di evitare il no deal sulla Brexit. Secondo le ultime indiscrezioni dei media, nei prossimi giorni potrebbe andare in scena un incontro tra il leader Jeremy Corbyn e i negoziatori dell’UE per cercare di sbloccare una fase di stallo che ormai dura da diverso tempo.

Si tratta del primo vero tentativo per provare ad arrivare ad un accordo definitivo quando ormai manca poco più di un mese a quel fatidico 29 marzo 2019. In quella data ci dovrebbe essere l’addio del Regno Unito all’Unione Europea anche se l’alto rischio di no deal spaventa e non poco le parti.

Bruxelles è pronta a scendere in campo in prima persona e parlare con Corbyn, il primo vero antagonista della May. L’obiettivo è convincerlo della validità dell’accordo trovato con la premier britannica. Difficile prevedere se questa trattativa riuscirà ad avere un fine positivo ma sicuramente la volontà da parte dell’Unione Europea di arrivare ad un’uscita ordinata c’è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *