• 21 Giugno 2022
  • No Comment
  • 12

Niente tagli all’organico di potenziamento: accordo in extremis

Niente tagli all’organico di potenziamento: accordo in extremis

Per finanziare la formazione in servizio dei docenti non dovrebbero essere previsti tagli all’organico del potenziamento, così come previsto inizialmente dal decreto 36 approvato dal Governo, su formazione e reclutamento insegnanti.

Il primo ad annunciare ciò è stato il relatore del decreto Andrea Cangini, senatore di Forza Italia.

Per quanto riguarda i tagli diretti agli insegnanti dell’organico di potenziamento, questi non ci saranno, “si punterà sulle risorse liberate dalla naturale riduzione del personale docente in merito al calo demografico della popolazione studentesca“, dice Cangini.

Sul testo approdato in Aula al Senato si legge a tal proposito che “agli oneri derivanti dall’attuazione del presente comma si provvede, quanto ad euro 10 milioni di euro nel 2026, 52 milioni di euro nell’anno 2027, 118 milioni di euro nell’anno 2028, 184 milioni di euro nell’anno 2029, 250 milioni di euro nell’anno 2030 e 316 milioni di euro a decorrere dall’anno 2031, mediante adeguamento dell’organico dell’autonomia del personale docente effettuato a seguito dell’accertamento dei minori oneri derivanti dall’adeguamento dell’organico dell’autonomia conseguente all’andamento demografico, tenuto conto dei flussi migratori, a partire dall’anno scolastico 2026/2027e sino all’anno scolastico 2031/2032, nell’ambito delle cessazioni annuali con corrispondente riduzione degli stanziamenti di bilancio dei pertinenti capitoli relativi al personale cessato “.

Inoltre, “quanto ad euro 30 milioni di euro nel 2026, 33 milioni di euro nell’anno 2027, 42 milioni di euro nell’anno 2028, 52 milioni di euro nell’anno 2029, 61 milioni di euro nell’anno 2030 e 71 milioni di euro a decorrere dall’anno 2031 mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190. In relazione all’adeguamento di cui al periodo precedente gli Uffici Scolastici Regionali comunicano a ciascuna istituzione scolastica la consistenza dell’organico dell’autonomia. 

Dunque, la formazione incentivata è finanziata non con taglio cattedre di organico potenziato ma con adeguamento dell’organico della autonomia.

SCARICA IL TESTO

Premi ai docenti che si formano, dal 10 al 20% in più nello stipendio ma solo per chi passa la valutazione

Riforma reclutamento e formazione docenti: stop concorsi a crocette, corsi universitari selettivi per l’abilitazione, premi per i docenti più formati, salva Carta docente (fino al 2024) SCARICA IL TESTO

Niente tagli all’organico di potenziamento: accordo in extremis

 

Leggi tutto: https://www.orizzontescuola.it/niente-tagli-allorganico-di-potenziamento-accordo-in-extremis/

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.