• 17 Novembre 2022
  • No Comment

Muore al cimitero comunale, i familiari chiedono un risarcimento da 2,6 milioni

Muore al cimitero comunale, i familiari chiedono un risarcimento da 2,6 milioni

Muore al cimitero comunale, i familiari chiedono un risarcimento da 2,6 milioni: i media raccontano che un cittadino si era recato sul luogo e nel percorrere un sentiero era caduto e per le ferite era deceduto.

E adesso i suoi familiari, dopo un primo pronunciamento a sfavore, hanno effettuato una richiesta di riconoscimento di nesso causa-effetto fra la caduta all’interno del cimitero del Capoluogo e l’esito fatale per il loro congiunto. 

Muore al cimitero, i familiari e il risarcimento

Perciò chiedono al Comune di Caserta un risarcimento da 2,6 milioni di euro. Farebbe fede una “determina del dirigente dell’ufficio legale comunale Salvatore Massi che ha conferito incarico all’avvocato Sabino Tomei per resistere al giudizio in Appello”.

Perché in Appello? Perché il giudice di Santa Maria Capua Vetere aveva già respinto la richiesta di indennizzo. 

Il primo giudizio che aveva respinto la richiesta

La vittima, il signor B.D., era deceduta nel 2011 dopo che era entrato nel cimitero dall’ingresso di via Menna. La caduta lungo il sentiero che conduceva al palazzo principale della struttura cimiteriale. L’uomo era morto circa


Leggi tutto: https://www.notizie.it/muore-al-cimitero-comunale-i-familiari-chiedono-un-risarcimento-da-2-6-milioni/


LaCittaNews è un motore di ricerca di informazione in formato magazine, aggrega e rende fruibili, tramite le sue tecnologie di ricerca, in maniera  automatica, gli articoli più interessanti presenti in Rete.  LaCittaNews non si avvale di nessuna redazione editoriale.   =>  DISCLAIMER

Buy Me A Coffee

Articoli correlati

Papa Francesco in volo verso il Congo: al via il pellegrinaggio “ecumenico di pace”

Papa Francesco in volo verso il Congo: al via il pellegrinaggio “ecumenico di pace”

«Sarà un viaggio bello. Avrei voluto andare a Goma ma con la guerra non si può…
Orgoglio Italia in Antartide: la rompighiaccio “Laura Bassi” batte il record mondiale di navigazione al sud

Orgoglio Italia in Antartide: la rompighiaccio “Laura Bassi” batte il record mondiale di navigazione al sud

Record mondiale assoluto per la nave rompighiaccio italiana “Bassi” che ha toccato il punto più a…
L’appello del padre di Denise Pipitone: “Cerco un lavoro per vivere dignitosamente”

L’appello del padre di Denise Pipitone: “Cerco un lavoro per vivere dignitosamente”

«Mi chiamo Pietro Pulizzi, molti mi conoscono come il papà di Denise. Sono in cerca di…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.