• 11 Giugno 2022
  • No Comment
  • 148

Chiama la polizia simulando di voler ordinare una pizza: gli agenti la salvano da violenza domestica

Chiama la polizia simulando di voler ordinare una pizza: gli agenti la salvano da violenza domestica

DISCLAIMER

Una donna di Rimini ha telefonato al 112 e simulato di voler ordinare una pizza Margherita a domicilio; gli agenti all’altro capo del telefono hanno capito che si trattava di una richiesta di aiuto e inviato sul posto una volante.

Una donna di Rimini ha telefonato al 112 e simulato di voler ordinare una pizza Margherita a domicilio; gli agenti all’altro capo del telefono hanno capito che si trattava di una richiesta di aiuto e inviato sul posto una volante per effettuare un controllo, intervento rivelatosi provvidenziale dal momento che effettivamente si stava per consumare un ennesimo episodio di violenza in famiglia. Arrivati sul posto, infatti, i poliziotti sono entrati in casa, hanno trovato la donna che li aveva chiamati e sul balcone un uomo in mutande visibilmente ubriaco il quale, alla vista delle divise, ha iniziato a inveire e a minacciare di morte la compagna, cercando anche lo scontro fisico, incurante della presenza del figlio quindicenne che, terrorizzato, si era chiuso nella sua stanza.

Non essendo riuscito a picchiare la compagna, l’uomo ha cercato ripetutamente di scagliarsi contro gli agenti. È così scattato l’arresto per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima avrebbe poi riferito ai poliziotti di convivere da circa un anno con quell’uomo, il quale negli ultimi mesi tornava a casa spesso ubriaco. E già in altre occasioni si sarebbe reso responsabile di percosse e minacce mai denunciate per il timore di peggiorare la situazione. L’uomo, al termine degli accertamenti di rito, è stato accompagnato in carcere in attesa della convalida dell’arresto. I fatti si sono registrati nella nottata dell’8 giugno e determinante, oltre alla furbizia della donna, è stata l’intuizione dell’operatore radio del 112, che si è subito reso conto che dietro quell’insolita richiesta di ordinare una pizza si nascondeva invece una richiesta d’aiuto urgente.

Leggi tutto: https://www.fanpage.it/attualita/chiama-la-polizia-simulando-di-voler-ordinare-una-pizza-gli-agenti-la-salvano-da-violenza-domestica/

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.