Accade in un supermercato di Vanzaghello, come segnalato da un cliente su Facebook. Esclusi dalla vendita anche pannolini e assorbenti. La direzione giustifica la decisione affermando che, essendo il loro un supermercato dentro un centro commerciale, secondo la direttiva in vigore nel fine settimana dovrebbero vendere esclusivamente generi alimentari

Carta igienica, prodotti di parafarmacia, tra cui l’igienizzante per mani, e altri articoli di prima necessità esclusi dalla vendita nel fine settimana per via della normativa anti-Covid. È quanto succede in un supermercato di Vanzaghello, nel milanese. A segnalarlo su Facebook è un cliente che, dovendo acquistare carta igienica e altri articoli per i propri figli, si è trovato davanti il cartello che ne vieta l’acquisto, in base a quanto disposto dalla Prefettura del capoluogo lombardo. “Trovo incredibile questa situazione, stiamo rasentando il ridicolo… Non vendere la carta igienica e gli assorbenti in un supermercato aperto non è una regola anti covid, ma una cattiveria gratuita!”, è lo sfogo del cliente affidato al social network.

La posizione della direzione

Dal canto proprio, la direzione del supermarket giustifica la decisione affermando che, essendo il loro esercizio all’interno di un centro commerciale, secondo la direttiva in vigore nel fine settimana dovrebbero vendere esclusivamente generi alimentari. Tuttavia, secondo verifiche condotte dal sito di Sky TG24, non risulta che il prefetto di Milano abbia bloccato la vendita di prodotti per l’igiene personale, farmacia e parafarmacia all’interno dei centri commerciali nei festivi e prefestivi.

 

Fonte: https://tg24.sky.it/milano/2020/11/21/covid-milano-vietata-vendita-carta-igienica-weekend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *