La farina bianca può avere un impatto negativo sulla salute per questo è bene limitarne il consumo, ci sono infatti diverse alternative naturali più salutari

La farina bianca può essere dannosa non solo per i celiaci, dal momento che ha un impatto negativo sulla salute generale, per questo è bene limitarne il consumo optando per delle alternative naturali più sane.

Per farina bianca raffinata si intende la farina a base di grano tenero. Che si impiega per la preparazione di: prodotti da forno, snack processati, pizza e salse

Il suo largo uso e consumo espone a seri rischi la salute. È bene quindi non sottovalutare le conseguenze che le cattive abitudini alimentari possono avere sul nostro organismo.

Nel caso del consumo eccessivo di alimenti a base di farina bianca raffinata ci si espone a diversi rischi.

Questo perché si tratta di un prodotto sottoposto a varie procedure industriali per completare il processo di raffinazione.

Ma le diverse lavorazioni finiscono per eliminare gran parte delle sostanze nutritive del grano, prime tra tutte le vitamine ed i minerali.

Queste sostanze infatti si perdono nel corso della raffinazione che prevede il ricorso a dei prodotti chimici sbiancanti. Al temine del processo la farina assume così il suo caratteristico colore bianco luminoso.

La depauperazione di nutrienti e la lavorazione industriale rendono questo tipo di farina pericolosa. Infatti espone a problemi digestivi quali: il gonfiore a livello dello stomaco e dell’intestino.

Inoltre il suo consumo eccessivo è responsabile anche della stitichezza cronica. La farina bianca poi si assimila più velocemente da parte del nostro organismo che la trasforma in grasso.

La farina bianca è poi la responsabile di diversi problemi di salute quali: le allergie, le infiammazioni, le diabete, l’artrite, i disturbi cardiaci.

Per questo è bene sostituire il suo consumo con delle alternative naturali e più sane.

3 alternative naturali e sane alla farina bianca raffinata

Diversi prodotti naturali da cui si ricava della farina si possono scegliere come dei validi sostituti, che aiutano a prevenire diversi problemi di salute. Ecco 3 alternative salutari alla farina a base di grano tenero.

Farina di grano saraceno

Farina di grano saraceno

Dal grano saraceno si ricava una salutare farina, che insieme a quella ricavata dal frumento integrale rappresenta una valida opzione per sostituire quella raffinata.

Il grano saraceno fornisce una buona concentrazione di vitamina K, che aiuta a migliorare la salute del sangue. In più, mantiene bassi i livelli di glucosio del sangue, in modo da favorire la prevenzione del diabete.

Farina di mandorle

Farina di mandorle

Come alternativa sana alla farina bianca si consiglia la farina di mandorle, che si ricava solo macinando le mandorle crude.

Questo tipo di polvere ricavata dalla frutta secca assicura tanti benefici. Infatti è un toccasana per ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Ma è anche un alleato utile nella prevenzione di malattie cardiache e dell’ictus. Questo perché è una farina ricca di: magnesio, fibra e grassi polinsaturi.

Farina di cocco

la Farina di cocco

Per i dolci si suggerisce di utilizzare quella che erroneamente si definisce farina di cocco. Questa polvere può essere usata per sostituire la farina bianca per impanare e per fare i dolci.

Si tratta di un prodotto in cui si concentra una buona quota di fibre e di proteine. La farina di cocco è poi ricca di grassi salutari che stimolano le facoltà cerebrali. In più contiene pochi zuccheri e calorie, compensati però da una preziosa fonte di carboidrati digeribili.

Fonte: https://newsvarie.net/alternative-naturali-e-sane-alla-farina-bianca/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *